BATINO SULLE TENSIONI TRA PD E SEL: «NOI PENSIAMO SOLO AGLI INTERESSI DEI CITTADINI»

Sergio Batino(umbriajournal.com by AKR) CASTIGLIONE DEL LAGO – Sul dibattito in corso a Castiglione del Lago tra PD e SEL interviene il sindaco Sergio Batino. «L’amministrazione comunale non è toccata dai ragionamenti politici in atto e continua a svolgere il suo lavoro affrontando non solo i problemi dell’ordinaria quotidianità ma anche i nodi centrali dello sviluppo di Castiglione del Lago. Da ultimo, sta per essere finalmente inaugurata un’area camper attrezzata, destinata a risolvere un annoso problema. Comunque l’amministrazione non fa proclami, ma cerca di risolvere problemi, perché è consapevole che in questo momento di generale difficoltà c’è bisogno di serietà e sobrietà». Batino precisa che «la coalizione è coesa, unita sugli obiettivi da raggiungere: non ci sono tensioni, ma c’è grande condivisione tra PD, SEL, IDV e la componente socialista dell’amministrazione circa le cose da fare. In questa legislatura l’amministrazione di Castiglione del Lago è stata un po’ un laboratorio, per i meccanismi di partecipazione messi in atto e per la trasparenza della gestione».

«Le tensioni politiche del PD nazionale – osserva Batino – non riguardano i problemi dei cittadini». A suo avviso «anche nel PD sarebbe auspicabile che il dibattito politico nel congresso giungesse al superamento delle correnti, il vero dramma del partito, poiché non appartengono alla gente comune né ai territori, ma appunto solo ai vertici». La posizione di Batino appare comunque chiara: «Se i partiti della coalizione ritengono necessarie le primarie da parte mia non ci sono problemi né tensioni: ognuno di noi deve essere sempre pronto a sottoporsi al giudizio dei cittadini. L’importante è che non creino fibrillazioni, che non si danneggi la capacità di risposta ai problemi da parte dell’amministrazione, che non si prolunghino le incertezze e che ci sia linearità e chiarezza di comportamenti». (AKR)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*