BATINO DOMINA LE PRIMARIE: «GRAZIE A TUTTI! CASTIGLIONE TRAINO PER LO SVILUPPO DEL TRASIMENO»

Sergio Batino
Sergio Batino

(umbriajournal.com by AKR) – CASTIGLIONE DEL LAGO – Grande soddisfazione per Sergio Batino che ha dominato le primarie di Castiglione del Lago. Sarà ancora lui a guidare il centrosinistra alle elezioni comunali del 25 maggio in una sfida che vedrà in campo il Centrodestra, il Movimento 5 Stelle e Progetto Democratico. Batino ha vinto con 1.391 voti pari al 61,14%, lo sfidante Matteo Burico si è fermato a soli 743 (32,65%) mentre Oscar Monaco ha ottenuto 141 consensi pari al 6,19% dei voti validi, 3 le schede bianche e 14 le nulle. Molto alta l’affluenza alle urne con 2.292 votanti con un incremento del 19,6% rispetto alle consultazioni dello scorso 8 dicembre relative all’elezione di Matteo Renzi alla carica di segretario nazionale del Partito Democratico. Nelle nove sezioni aperte nell’intero comune Sergio Batino ha vinto ovunque tranne che a Villastrada-Vaiano dove ha prevalso Matteo Burico 136 a 95: il sindaco in carica ha vinto nel capoluogo per 433 a 329, a Sanfatucchio 225 a 45, a Panicarola 87 a 52, a Macchie 58 a 23, a Gioiella 56 a 19, a Porto 68 a 9, a Pozzuolo 243 a 63 e infine a Piana-Petrignano 126 a 67.

Castiglione del Lago, il rondò
Castiglione del Lago, il rondò

«Grazie a tutti i cittadini che hanno partecipato alle primarie – ha dichiarato oggi Batino – contribuendo a fare di ieri una bella giornata per la democrazia. Grazie a Matteo Burico e Oscar Monaco per la correttezza della campagna elettorale, combattiva ma sempre costruttiva e con i giusti toni. Grazie a chi mi ha rinnovato la fiducia, una fiducia che mi costringe ad aumentare ancora il mio impegno per tutti i cittadini del capoluogo e delle frazioni. C’era bisogno di continuità in questo momento difficile e questo è stato capito da oltre il 60% dei votanti. Occorre proseguire nella strada intrapresa per cogliere al volo tutte le occasioni di sviluppo che sono davanti a noi. Castiglione del Lago deve essere uno dei principali motori per tutto il Trasimeno e può fare da traino per tutto il territorio che, se sarà unito, crescerà bene nei prossimi anni. Non è tempo per i festeggiamenti: da questa mattina, nei prossimi giorni e nei prossimi mesi ci aspetta un duro lavoro che darà i risultati che Castiglione spera e merita solo se saremo tutti uniti».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*