Bastianelli (PSI), “La Spending Review? Tra il dire e il fare…”

“Dopo gli annunci eclatanti di inizio legislatura, l’istituzione di una commissione ad hoc, le proposte di tagliare sulle esternalizzazioni avanzate dalla giunta, oggi scopriamo che parte della spending review non si può fare” – così Claudia Bastianelli segretaria cittadina del Psi di Perugia – “I tagli al servizio 075 075 075 (risparmio previsto 200mila euro) e alle notifiche delle multe (600mila euro di risparmi), venivano dati per certi dall’amministrazione comunale, peccato che poi ci si sia accorti di essere partiti troppo in ritardo e che dunque, i tagli annunciati non saranno possibili.

Si parla infatti di qualche mese per il servizio di centralino e addirittura di fine 2016 per portare all’interno degli uffici dei vigili urbani le notifiche delle multe, cosa che consentirebbe al cittadino di risparmiare ben 13 euro ogni notifica.

Credo che i partiti di minoranza presenti in consiglio comunale non dovrebbero mai fare ostruzionismo ma un’opposizione costruttiva che vada nella direzione dell’interesse collettivo, credo anche, però, che la maggioranza debba farla finita di fare annunci e promesse che poi è costretta a ritrattare, che debba verificare prima se sussistono le condizioni per attuarle evitando comportamenti superficiali e inesperti.

Mi chiedo, infine” – conclude Bastianelli – “a cosa serva la commissione ad hoc se non controlla tempistiche e fattibilità delle proposte. Come nella migliore tradizione tra il dire e il fare c’è di mezzo troppa confusione.”

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*