Basta a premi immotivati in Comune a Perugia, approvato ordine del giorno M5S

La Regione apre su progetto Tram-Treno per Perugia
Cristina Rosetti

Stop a premi a pioggia in Comune a Perugia, approvato ordine del giorno M5S

da Cristina Rosetti
Due atti importanti approvati oggi in seconda commissione, con il voto della maggioranza, mentre il PD si astiene, su dirigenza e posizioni organizzative, che impegnano la Giunta a dare una sterzata verso un uso efficiente delle risorse, a premiare quelle risorse umane che operano per il bene dell’ente e quindi della comunità cittadina, utilizzando in maniera appropriata il sistema premiante, conformemente a criteri meritocratici, evitando premi a pioggia, che demotivano chi fa effettivamente il proprio dovere.

Altra direttiva importante per la Giunta è quella di incrementare in maniera significativa quella parte della retribuzione che è ancorata al raggiungimento degli obiettivi a scapito della c.d. retribuzione di posizione, fissa e pensionabile, che ad oggi incide per oltre l’80 per cento sull’intera premialità, dando la certezza in alcuni casi del raddoppio dello stipendio, senza che il più delle volte ve ne sia realmente motivo.

La Commissione ha detto stop anche alle posizioni organizzative stampella dei dirigenti, approvando l’altro ordine del giorno, sempre a firma del consigliere M5S, Cristina Rosetti, che limita l’attribuzione di tali incarichi intermedi di responsabilità a progetti di mandato e di particolare complessità o innovatività, limitando temporalmente l’incarico alla realizzazione del progetto stesso. Per troppi anni, mortificando i tanti dipendenti che lavorano bene, si sono create posizioni gerarchiche per sopperire alle mancanze di taluni dirigenti, togliendo risorse al sistema premiante del comparto dei dipendenti, i quali sono spesso demotivati dalla mancanza di un sistema che premi solo ed esclusivamente chi fa bene il proprio dovere e magari cerca anche di metterci del proprio, migliorarsi e formarsi.
Grande soddisfazione oggi per il M5S, per aver dato un apporto alla città che, stante le proprie positive ricadute, in termini di efficienza e uso razionale delle risorse, è molto più importante di quanto la percezione immediata possa far valutare. Un’opposizione, la nostra, dice Cristina Rosetti, mai strumentale, portata avanti con un grande senso di responsabilità, che guarda alla realizzazione di obiettivi importanti per la città e non al mero ritorno elettorale.

Basta a premi immotivati

1 Commento su Basta a premi immotivati in Comune a Perugia, approvato ordine del giorno M5S

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*