Ballottaggio Todi, Maro Squarta, centrodestra unito può vincere

Avanti, dunque, col modello centrodestra unito per liberare la Regione dalla sinistra

Ballottaggio Todi, Maro Squarta, centrodestra unito può vincere

Ballottaggio Todi, Maro Squarta, centrodestra unito può vincere

“Il Centrodestra ha vinto a Todi, nella città della presidente Catiuscia Marini, e questo dimostra che quando la coalizione si presenta unita può affermarsi ovunque”. Così commenta i risultati delle elezioni amministrative in Umbria il capogruppo di Fratelli d’Italia, Marco Squarta. “Todi è la dimostrazione che quando le forze politiche di centrodestra contro il Pd e il M5S si coalizzano – afferma Squarta – la vittoria è ampiamente a portata di mano. Anche in questa regione soffia sempre più forte il ‘vento’ di destra.

Se lavoriamo compatti e presentiamo candidati credibili il voto non potrà che essere favorevole. In vista delle prossime competizioni elettorali ci si dovrà ispirare ai modelli di Perugia, Amelia e Todi. Diversamente, rispetto a quanto avvenuto a Deruta e Narni, nella città di Catiuscia Marini il Centrodestra ha viaggiato unito e ha vinto.

Questo modello dovrà essere certamente ripetuto su ampia scala”. Squarta si dice “contentissimo per il risultato di Fratelli d’Italia, ormai attestatasi tra il 7 e l’8 per cento. Abbiamo raddoppiato il numero dei rappresentanti nelle Assemblee comunali. Confermiamo di avere un ruolo non soltanto importante, quanto decisivo all’interno della coalizione. Le elezioni – prosegue – testimoniano lo stato comatoso del Partito democratico: a livello nazionale le votazioni, per loro, sono andate male e hanno perso altre roccaforti.

Qui, invece, soffrono terribilmente la situazione di Terni e la nostra coalizione è pronta ad insediarsi per svolgere il compito, non facile, di restituire credibilità alla dissestata amministrazione comunale. Obiettivo difficilmente raggiungibile con un governo di ‘grillini’. Avanti, dunque, col modello centrodestra unito per liberare la Regione dalla sinistra, che ormai non riesce a imporsi neppure nella città della governatrice”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*