Ballottaggi, Giulietti: “No voto di protesta ma voglia di cambiamento. Auguri al neo sindaco di Assisi Proietti”

giulietti-quer“I ballottaggi di domenica scorsa sono stati espressione non solo di un semplice voto di protesta ma della volontà dei cittadini di scegliere chi ha saputo, nelle diverse città italiane, interpretare una voglia di profondo cambiamento. E’ quello che è accaduto ad Assisi con Stefania Proietti, primo sindaco donna della città serafica, che ha saputo incarnare un progetto civico innovativo, condiviso e apprezzato dai cittadini”.
E’ quanto affermato dall’on. Giampiero Giulietti dopo i ballottaggi che domenica scorsa hanno interessato numerose città italiane. “Occorrerà un’analisi seria del voto di domenica ma di certo i risultati dimostrano che quando il Partito Democratico si mette al servizio di un progetto di governo civico e innovativo con candidati di reale cambiamento, torna ad essere in sintonia con i cittadini e con le loro aspettative – ha aggiunto il deputato Pd – E’ successo ad Assisi e in altre città italiane, dove i cittadini hanno compreso e condiviso il nostro progetto.

In altri territori invece non siamo stati altrettanto incisivi, forse abbiamo cambiato troppo poco, forse siamo stati interpretati come poco innovatori. Perché cambiare non solo si “può” ma si “deve”, per rafforzare il progetto politico del Partito Democratico e tornare a dare slancio al Paese. E’ arrivato il momento di lavorare e di rimboccarsi le maniche in vista del prossimo appuntamento elettorale dove, con il Referendum costituzionale di ottobre, c’è in gioco il futuro dell’Italia e né il Pd né il nostro Paese possono permettersi di perdere. Quindi buon lavoro a tutti ed, in particolare, buon lavoro al neo sindaco di Assisi Stefania Proietti e a tutti i consiglieri eletti”.

1 Commento su Ballottaggi, Giulietti: “No voto di protesta ma voglia di cambiamento. Auguri al neo sindaco di Assisi Proietti”

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*