Aviano Rossi, “Peppone e Don Camillo” in chiave eugubina

Aviano Rossi
Aviano Rossi
Aviano Rossi

Da Aviano Rossi, Vice Presidente della Provincia di Perugia, Capolista di “Gubbio Libera”

Ci mancava la “Peppone e Don Camillo” in chiave eugubina a decretare la fine di un confronto politico sui temi che stanno a cuore alla città, dallo sviluppo economico alle opportunità di lavoro, passando per il  possibile disastro ecologico-economico rappresentato dalla combustione dei rifiuti. Un valore imprescindibile è il rispetto delle idee altrui e della democrazia come strumento di pesatura della bontà delle proposte, ma per il bene che vogliamo a Gubbio, non siamo certo rassicurati dalle proposte degli altri progetti politici a noi concorrenti. Non basta la folgorazione sulla via di Damasco per salvarsi dalle conflittualità che caratterizzano la propria coalizione; non si è credibili candidandosi a guidare la città quando poco tempo prima la si è portata al commissariamento; non ci fidiamo di chi fa dell’inesperienza istituzionale un valore, nel momento economico-istituzionale più difficile; non crediamo che evocando il pericolo comunista come faceva Berlusconi venti anni fa, Gubbio possa avere un destino economico migliore di quello a cui lo stesso stava portando il paese. La coalizione a sostegno di Pavilio Lupini parte invece da una esperienza concreta, quella di Provincia LIFE – Lavoro – Impresa – Formazione – Europa che come Vice Presidente della Provincia ed assessore alle Politiche del Lavoro ho ideato e contribuito a realizzare in questi anni. Oltre 150.000 avviamenti lavorativi all’anno, oltre un quarto dei quali ottenuti grazie ai servizi garantiti dalle risorse europee che abbiamo saputo ottenere, spendere e rendicontare conseguendo valutazioni sempre positive dalle istituzioni europee. Abbiamo creato lavoro prestando attenzione alle esigenze del sistema economico e produttivo; abbiamo formato le professionalità necessarie alle imprese consentendo assunzioni di persone già produttive dal primo giorno di lavoro; abbiamo formato le professionalità emergenti che non avevano opportunità di acquisizione di competenze in mancanza di esperienze sul territorio;  abbiamo erogato servizi alle imprese deburocratizzando e trasferendo in rete tutte le attività; abbiamo ottimizzato e riqualificato i processi produttivi di molte aziende che sempre attraverso le risorse europee da noi procurate hanno tenuto i livelli produttivi ed occupazionali nonostante la crisi, migliorando le proprie strategie di marketing e conoscendo nuovi mercati, nazionali ed internazionali. La rete di rapporti costruita attraverso i progetti di cooperazione internazionale ha consentito a molti prodotti tipici del territorio provinciale di conoscere i mercati internazionali che prima erano proibitivi o sconosciuti. Questo patrimonio di esperienza e di relazioni sarà messo immediatamente ed esclusivamente a disposizione della città di Gubbio, per ottenere risultati certi ed in tempi brevi. Il nostro candidato a Sindaco è competente e sa ascoltare la gente, la nostra coalizione è coesa e ricca di esperienze, così come di nuove persone che si affacciano per la prima volta alla politica. Confidiamo nella capacità degli elettori di saper riconoscere queste qualità nella nostra proposta.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*