Attività parlamentare, il deputato umbro Gallinella traccia il bilancio di fine anno

E’ soddisfatto il deputato umbro Filippo Gallinella

Attività parlamentare, il deputato umbro Gallinella traccia il bilancio di fine anno

Attività parlamentare, il deputato umbro Gallinella traccia il bilancio di fine anno ROMA – “Il 2016 è stato un anno importante ed alcune considerazioni sull’attività parlamentare svolta sono necessarie. Ad oggi, ho depositato 10 proposte di legge, 8 mozioni, 3 interpellanze, 9 question time, 212 interrogazioni e 17 risoluzioni in commissione. Secondo Openpolis il mio indice di produttività è 264,5 e mi classifico al 116° posto su 630 deputati”. E’ soddisfatto il deputato umbro Filippo Gallinella, membro della Commissione Agricoltura e della Commissione d’inchiesta per la lotta alla contraffazione, nel tracciare il bilancio di fine anno dell’attività svolta nel 2016.

“Nel corso dell’anno – afferma Gallinella – ho portato avanti la battaglia avviata sin dall’inizio della legislatura sia per avere un chiara e trasparente etichettatura per i prodotti alimentari che l’indicazione obbligatoria del ‘made in’ anche per il commercio intra comunitario. Oggi finalmente abbiamo l’indicazione d’origine sui prodotti lattiero-caseari e speriamo domani anche sul grano per la pasta sul quale abbiamo impegnato il Governo con un odg. Ho lavorato per avere una indicazione della data di imbottigliamento e a favore della campagna olearia sugli oli extravergini. Quest’ultima proposta è stata in parte accolta. Porta la mia prima firma la PDL sulla valorizzazione dei prodotti a filiera corta, che in parte è stata recepita sulla PDL a tutela dei ‘piccoli borghi’. Sono stati approvati alcuni emendamenti per il supporto tecnico alle imprese nel ‘collegato’ e in materia di ricerca nel settore così come un fondo per il sostegno al settore del latte per aiutare gli indigenti nel dl 51”.

Sempre in ambito agricolo, sono stati numerosi gli interventi del Deputato 5stelle a favore della semplificazione del settore del vino, della ricerca in ambito zootecnico e nel settore ittico, a favore della cancellazione dello “spesometro” per i piccoli agricoltori, della revisione di Agea e del miglioramento del Piano di Sviluppo Rurale Nazionale. Tanti gli interventi anche contro l’Imu agricola e contro l’importazione dell’olio tunisino. In materia di tutela delle produzioni italiane, non è mancato l’impegno in ambito europeo, tra cui la mozione, a sua prima firma contro il TTIP e contro l’ipotesi “etichettatura a semaforo”. Non solo. Gallinella è stato tra i primi a dire no al riconoscimento della Cina come economia di mercato e si è occupato anche della revisione di medio termine della PAC. Quest’ultima proposta del Deputato umbro andrà in discussione il prossimo mese di gennaio.

“Per la commissione Contraffazione – aggiunge Gallinella – sono stato relatore sul tema contraffazione del settore calzaturiero, documento che è stato molto apprezzato dagli operatori del settore, con i quali continuerò a lavorare per la difesa delle merci. Sicuramente grandi successi sono la PDL sul rilancio della canapa industriale ed una chiara definizione della birra artigianale, temi su cui tutto il gruppo M5S si è fatto sentire forte e chiaro. Sono anche intervenuto in tema di responsabilità e sicurezza per modificare la ‘217’ concernente l’ordinamento dei VVF, lavoro gratificante perché portato avanti insieme ai membri del corpo della mia regione, l’Umbria, e non solo. Per quanto riguarda nello specifico l’Umbria, inoltre, sono intervenuto per stanziare fondi per la messa in sicurezza e potenziamento della ex FCU e per il raddoppio della tratta Terni-Spoleto e in ultimo ho impegnato il Governo ad istituite un ‘fondo per danno indiretto’ alle attività turistiche che a causa degli eventi sismici non potranno lavorare per molto tempo. Questo è quanto ho fatto in Parlamento. Spero di poter fare sempre più e meglio. Buon anno a tutti!”.

Per la relazione completa dell’attività svolta dal Deputato Gallinella si rinvia a http://www.filippogallinella.it/?p=3774

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*