Attentati Bruxelles, De Vincenti, riflessione più profonda

L'Umbria è fondata su valori di pace e fratellanza

Disegno di legge politiche di genere, De Vincenzi, è scritta e pensata male
sergio de vincenzi

Attentati Bruxelles, De Vincenti, riflessione più profonda

SERGIO DE VINCENTI (Rp): “Serve una riflessione più profonda e attenta. Giovanni Paolo II invitava a non sminuire l’identità cristiana fondante dell’unità europea. Di queste radici cristiane purtroppo oggi non c’è traccia nei documenti istitutivi dell’Ue. C’è sempre difficoltà a riconoscerle nel nostro vissuto quotidiano. Aver pensato di poterne fare a meno è la cosa peggiore. Il problema non è invocare misure di polizia, ma non ritrovare l’identità che getti le fondamenta per un dialogo. L’Umbria è fondata su valori di pace e fratellanza. Il futuro di una convivenza non si costruisce dimenticando la propria identità. Molte ragioni dell’odio sono frutto di quel sistema economico che ha concentrato la ricchezza in mano di pochi. Quale risposta dare? Riflettere sul relativismo, sul fatto che non esiste più ragione per affermare valori condivisi. Non basta dire e richiamare la pace, ma la pace la dobbiamo vivere nel nostro vissuto quotidiano. Si richiede una rivoluzione a cominciare da noi stessi. Non pensiamo che questi eventi siano lontani da noi”.

Attentati Bruxelles

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*