Assisi, Zaffini: “Lunghi vuole per sé tutti gli scrutatori”

Un Sindaco facente funzioni ha come unico onere quello di garantire l’ordinaria amministrazione

Assisi, Zaffini: "Lunghi vuole per sé tutti gli scrutatori"

Assisi, Zaffini: “Lunghi vuole per sé tutti gli scrutatori”

da Franco Zaffini (Segretario regionale FDI-AN Umbria)
Atto grave dal punto di vista della correttezza amministrativa, brutto dal punto di vista della caduta di stile, pessimo dal punto di vista della correttezza dei rapporti interpersonali, quello compiuto ieri dal Sindaco facente funzioni di Assisi, Tonino Lunghi, nei confronti dell’Assessore Moreno Fortini, con la revoca della delega ai servizi demografici e contestuale riattribuzione della medesima delega ad altro assessore della sua formazione civica. Un Sindaco facente funzioni, a poche ore dalla presentazione delle liste e ad un mese dalle elezioni, ha come unico onere quello di garantire l’ordinaria amministrazione non certo quello di revocare e riassegnare deleghe assessorili già assegnate dal Sindaco eletto dai cittadini.

La delega di cui trattasi peraltro è quella attinente alla nomina degli scrutatori, circostanza questa che pone sotto una luce del tutto negativa l’intera vicenda tanto da giustificare il fatto che FDI- AN ha dato mandato ad un proprio legale di valutare gli estremi dell’abuso di potere. Rimane la ferma condanna di un siffatto atteggiamento compiuto da un amministratore che si propone davanti ai cittadini per la carica di Sindaco.

Assisi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*