Assestamento di bilancio in Regione, approvato con voti Maggioranza

La manovra ammonta a oltre 8milioni 500mila euro

Assestamento di bilancio in Regione, approvato con voti Maggioranza

Assestamento di bilancio in Regione, approvato con voti Maggioranza

L’Assemblea legislativa ha approvato con 13 voti favorevoli della maggioranza (Pd, SeR, Misto-Mdp) e 5 contrari dell’opposizione (M5S, Lega Nord e Ricci-Rp) l’Assestamento di bilancio 2017 della Regione Umbria. Dopo l’illustrazione e la discussione dell’atto di questa mattina (https://goo.gl/tvA8Xq [1]) nella seduta del pomeriggio l’Aula ha approvato tutti gli ordini del giorno presentati, due emendamenti della Giunta, un emendamento dei componenti dell’Ufficio di presidenza dell’Assemblea legislativa. Non sono stati approvati gli emendamenti proposti da Nevi (FI) e da Fiorini e Mancini (Ln).

L’Assemblea legislativa ha approvato con 13 voti favorevoli della maggioranza (Pd, SeR, Misto-Mdp) e 5 contrari dell’opposizione (M5S, Lega Nord e Ricci-Rp) l’Assestamento di bilancio 2017 della Regione Umbria.

Dopo l’illustrazione e la discussione dell’atto di questa mattina (https://goo.gl/tvA8Xq) nella seduta del pomeriggio l’Aula ha approvato tutti gli ordini del giorno presentati, due emendamenti della Giunta, un emendamento dei componenti dell’Ufficio di presidenza dell’Assemblea legislativa. Non sono stati approvati gli emendamenti proposti da Nevi (FI) e da Fiorini e Mancini (Ln).

La manovra ammonta a oltre 8milioni 500mila euro che saranno destinati a: mobilità e Tpl, cultura, spettacolo, turismo e sport; agricoltura e foreste, sociale, aeroporto “San Francesco”; istruzione musicale (Istituto Briccialdi di Terni); Sviluppumbria; Protezione civile. Il finanziamento di questi interventi viene assicurato sia attraverso l’utilizzo di economie di spesa, in particolare per il risparmio verificatosi nelle previsioni per oneri su mutui e/o prestiti non ancora contratti, e sia mediante rimodulazioni di stanziamenti, riallocazione e riorientamento di risorse.

I DETTAGLI
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*