Area ex De Megni-Margaritelli, Borghesi e Mirabassi: “Due edifici incompiuti, perché?”

Area ex De Megni-Margaritelli, Borghesi e Mirabassi: "Due edifici incompiuti, perché?"
Area ex De Megni-Margaritelli, Borghesi e Mirabassi: "Due edifici incompiuti, perché?"

Area ex De Megni-Margaritelli, Borghesi e Mirabassi: “Due edifici incompiuti, perché?”
dai Consiglieri PD Erika Borghesi ed Alvaro Mirabassi
Questa mattina abbiamo presentato un Ordine del giorno urgente, per chiedere un interessamento attivo da parte dell’Amministrazione comunale rispetto ad luogo molto importante della nostra città: nello specifico, dell’area indicata come “ex De Megni – Margaritelli”, nel quartiere di Ponte San Giovanni.

L’operazione complessiva che ha riguardato tutta questa zona mirava al recupero di un’area industriale dismessa, attraverso la realizzazione di importanti azioni di trasformazione sia urbanistiche che dal punto di vista della viabilità.

Per motivazioni differenti, però, i due progetti edilizi sono rimasti incompiuti e, con essi, anche la sistemazione delle aree di cantiere nonché la realizzazione di una nuova viabilità di collegamento di uno dei comparti con Via Adriatica.

L’Amministrazione comunale è sempre stata e dovrà rimanere soggetto attivo delle vicende legate ai due comparti edificatori, agendo e indirizzando le azioni in favore del benessere della collettività; tutelando gli investimenti, valorizzando le scelte sane, monitorando le ricadute urbanistiche, sociali, economiche che gravitano gioco forza sul quartiere e i suoi abitanti nonché richiamando se stessa e chi di competenza al rispetto delle obbligazioni assunte in sede di concertazione.

Riteniamo indispensabile quindi che l’Amministrazione comunale intervenga direttamente con un valido progetto, sia per evitare che l’area cada nel degrado, sia perché venga comunque realizzata la viabilità prevista, elementi che andrebbero sicuramente a beneficio dei cittadini di Ponte San Giovanni e non solo.

Auspichiamo dunque che l’Amministrazione dia il via alla escussione della fideiussione, utilizzando questi fondi per completare la nuova viabilità, nel caso in cui ciò non avvenga a carico dei privati.

Area ex De Megni-Margaritelli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*