Approvato dall’Assemblea Legislativa il rendiconto delle Regione Umbria 2016

La presidente Marini nel suo intervento conclusivo ha parlato di “documento parificato dalla Corte dei Conti

Approvato dall'Assemblea Legislativa il rendiconto delle Regione Umbria 2016
sala consiglio

Approvato dall’Assemblea Legislativa il rendiconto delle regione Umbria 2016

PERUGIA – L’Assemblea legislativa dell’Umbria ha approvato, con 12 voti favorevoli della maggioranza (Pd, SeR, Misto-Mdp) e 8 contrari dell’opposizione (M5S, FI, RP, FdI, LN) il rendiconto della Regione Umbria per l’anno 2016. Nelle relazioni introduttive, per la maggioranza (Smacchi-PD) ha parlato di “solidità finanziaria del bilancio, il contenimento e la razionalizzazione dei costi, una pressione fiscale invariata e un rilevante recupero fiscale, l’utilizzo dei fondi europei”, mentre Carbonari-M5S, relatrice di minoranza, ha definito il documento contabile dell’Esecutivo “poco convincente, oggetto di un giudizio non positivo della Corte dei Conti, con molte criticità, prima fra tutte la questione relativa a Umbria Mobilità”.

La presidente Marini nel suo intervento conclusivo ha parlato di “documento parificato dalla Corte dei Conti, solido nella sostanza, trasparente e chiaro. Inserito in una fase di contenimento della spesa pubblica e di manovre correttive, mantiene la capacità di assicurare i servizi fondamentali”.

Nel dibattito sono intervenuti i consiglieri: Fiorini-LN (“i consiglieri regionali non dovrebbero approvare atti carenti di dati ufficiali ed essenziali”); Ricci (RP) (“Eliminare sprechi e inefficienze che gravano sulla spesa pubblica. Assemblea approva linee guida per contenimento spesa”); Chiacchieroni (PD) (“Alla crisi abbiamo saputo rispondere con azioni incisive. Il giudizio di Parificazione emesso dalla Corte dei Conti significa consenso al documento presentato”).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*