Altri profughi in arrivo a Perugia, lo dice CasaPound

Nuovo bando della prefettura per l’accoglienza di nuovi profughi che poi si riveleranno essere clandestini

Sicurezza, Sap Perugia: “No ai Cie, i nuovi ghetti. Sì a più uomini e mezzi”
Sicurezza, Sap Perugia: “No ai Cie, i nuovi ghetti. Sì a più uomini e mezzi”

Altri profughi in arrivo a Perugia, lo dice CasaPound

Perugia, CasaPound: altri profughi in arrivo, dal comune serve una posizione netta “Apprendiamo dalla stampa locale, anche se già ne eravamo a conoscenza, di un nuovo bando della prefettura per l’accoglienza di nuovi profughi che poi si riveleranno essere clandestini, dato che la stragrande maggioranza vede rifiutato lo status di rifugiato politico. Arrivano quindi altri 12 milioni di euro che ingrasseranno le cooperative che gestiscono l’accoglienza, in barba ai numerosi perugini in difficoltà che si sentono dire che per loro non ci sono i soldi”. Lo afferma Antonio Ribecco responsabile cittadino di CasaPound Perugia, che aggiunge: “Sappiamo bene che il comune ha un ruolo marginale, anche se paga le utenze dove i rifugiati sono accolti, ma servirebbe una posizione netta da parte del sindaco e di quei partiti che compongono la maggioranza, che a livello nazionale invocano ruspe e poi a livello locale permettono che il comune partecipi ad eventi delle cooperative che favoriscono l’accoglienza. Riteniamo pertanto solo fumo al vento – conclude Ribecco – le parole del consigliere regionale Marco Squarta di Fratelli d’Italia che si scaglia contro l’accoglienza quando poi in comune si fa il contrario. Oppure il consigliere non sa che un membro della maggioranza comunale era presidente di una nota cooperativa che guarda caso ora si occupa insieme ad altre di accoglienza dei finti profughi”.

Altri profughi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*