Aldo Tracchegiani (FI) “Comuni e periferie dell’Umbria tagliate fuori da internet e rete telefonica, perché?”

PERUGIA – Il mezzo di comunicazione oggi più utilizzato da giovani e non solo, internet, in Umbria presenta delle gravi carenze. Una indagine dell’Istat rilascia una imagine sconcertante, specie ora che la maggior parte dei documenti della pubblica amministrazione e servizi per il cittadino passano quasi esclusivamente attraverso la rete per iniziativa del Governo nazionale e con la “scusa” di facilitare la vita ai cittadini. In realtà gliela stanno complicando perché, notizia di qualche giorno fa, I tanto attesi quanto sbandierati dal Governo, Modelli 730 precompilati che l’Agenzia delle Entrate invia ai cittadini, per oltre l’80 per cento sono completamente errati.

“Queste carenze vanno immediatamente colmate – dichiara Aldo Tracchegiani, candidato di Forza Italia alla Regione Umbria – altrimenti si rischia di lasciare “fuori dal mondo” dei cittadini che non possono neppure accedere ai servizi per mancanza di rete telematica internet. Colgo comunque l’occasione per chiedere ai cittadini di prestare molta attenzione, per quelli che internet ce l’hanno, ai Modelli 730 precompilati. L’Umbria infatti – continua Tracchegiani – è “coperta” da rete internet mediante fibra ottica ancora in maniera inadeguata e insufficiente e la rete adsl copre poco e male le zone più periferiche e I comuni più difficilmente raggiungibili. Ad oggi la copertura è “a macchia di leopardo” e quei cittadini che non hanno questo servizio si sentono in qualche modo ai margini della società cosiddetta “civilizzata.” Qualcuno dice che “si stave meglio quando si stave peggio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*