Aeroporto, Squarta, serve cambio prospettiva

Una ipotesi negativa e da scongiurare, anche alla luce dei 42 milioni spesi dalla Regione

Terrorismo, è allarme, Squarta, "I servizi segreti dicono che siamo nel mirino dell'Isis"

Aeroporto, Squarta, serve cambio prospettiva

“Il futuro dell’aeroporto regionale passa per la messa a sistema di una strategia di potenziamento dell’attrattività dell’Umbria sui mercati turistici italiani quanto europei. È necessario puntare risolutamente sull’incoming, cercando di attrarre viaggiatori interessati a scoprire le bellezze della nostra regione, che andrebbero meglio promosse.

Continuare a immaginare l’aeroporto ‘S.Francesco d’Assisi’ come uno scalo al servizio dei perugini che partono per le vacanze è riduttivo per i milioni di euro investiti dalla Regione e soprattutto non consentirà alla struttura di avere una prospettiva futura”.

Lo afferma il consigliere regionale di opposizione *Marco Squarta* (Fratelli d’Italia) tornando ad intervenire nel dibattito relativo al ‘San Francesco d’Assisi’. Secondo Squarta “serve un urgente cambio di prospettiva e di scelte politiche, altrimenti sarà la fine dell’aeroporto.

Una ipotesi negativa e da scongiurare, anche alla luce dei 42 milioni spesi dalla Regione, che ogni anno contribuisce con ulteriori 700mila euro.

Investimenti importanti che non possono farci accettare la fine dell’aeroporto umbro e che devono portare anche ad implementare la rete dei trasporti su cui lo scalo può contare, strade e ferrovie in primo luogo. I soldi – conclude – ci sono. E se ne possono trovare altri dai bilanci delle società partecipate, a cui la Regione destina ogni anno milioni di euro”.

Aeroporto

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*