Aeroporto di Perugia, Galgano (CI): no proroghe, Sase recuperi 500mila euro

Aeroporto di Perugia, Ricci, opportune dimissioni dei responsabili
L'aeroporto di Perugia

Aeroporto di Perugia, Galgano (CI): no proroghe, Sase recuperi 500mila euro

Aeroporto di Perugia, il termine del contratto con FlyVolare è scaduto e concedere altri 60 giorni, dopo mesi di attesa, significa perdere l’opportunità di investire velocemente i 500mila euro dell’anticipo nel rilancio dell’aeroporto umbro. I 30 giorni concessi da Sase sono più che generosi”. Così Adriana Galgano, deputata di Civici e Innovatori, torna sulla questione dell’aeroporto di Perugia dopo l’ultima seduta del cda della società.

“A fronte dell’annuncio di Ryanair sull’avvio della nuova rotta per Francoforte e sul rinnovo del contratto per i prossimi cinque anni – afferma – l’immagine dell’aeroporto di Perugia è stata rilanciata a livello internazionale dove, tra l’altro, si riscontra anche un rinnovato interesse turistico per la nostra regione. E’ adesso, quindi, il momento di chiudere accordi con altri vettori per arricchire l’offerta di voli investendo anche in campagne promozionali. Per questo, attendere ancora senza avere alcuna garanzia rispetto all’epilogo della vicenda FlyVolare, comporterebbe un ritardo che l’Umbria non può permettersi. Si è creata una congiuntura favorevole che – chiude Galgano – se sapientemente sfruttata, può portare l’aeroporto di Perugia a diventare uno snodo strategico per il traffico aereo per una parte importante di Centro Italia. Il momento è adesso, chiediamo alla Sase di coglierlo”.

La deputata umbra interviene a margine della seduta del consiglio di amministrazione di Sase dal quale è emersa la notizia della richiesta, da parte di FlyVolare, di un’ulteriore proroga di 60 giorni del contratto. Tempo che la compagnia ritiene necessario per ottenere le autorizzazioni e le concessioni sugli slot senza i quali non può effettuare i voli dall’aeroporto di Perugia. Tuttavia, da Sase sembra non ci sia intenzione di concedere altre proroghe anzi lo stesso presidente Cesaretti ha annunciato che verranno messe in atto tutte le azioni del caso per recuperare i 500mila euro concessi come anticipo a FlyVolare.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*