Primi d'Italia

Aeroporto Assisi, Carla Casciari (Pd) “favorire il turismo sociale”

Casciari annuncia il suo impegno affinché l'aeroporto entri nel progetto 'Autismo – in viaggio attraverso l'aeroporto', ideato da Enac

Carla Casciari PD su turismo sociale

Aeroporto Assisi, Carla Casciari (Pd) “favorire il turismo sociale” Perugia – Il consigliere regionale Carla Casciari (Pd) annuncia il suo impegno affinché l’aeroporto internazionale dell’Umbria ‘San Francesco d’Assisi’ entri nel progetto ‘Autismo – in viaggio attraverso l’aeroporto’, ideato da Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile). Lo fa a margine della seduta congiunta di Prima e Seconda Commissione consiliare che aveva all’ordine del giorno un’audizione con i vertici della Sase (la società di gestione dell’aeroporto) per parlare delle prospettive di valorizzazione dello scalo umbro.

 

“L’adesione a questa iniziativa – spiega Casciari – ci permetterà di compiere un primo passo verso un turismo sociale. Lo scorso 28 dicembre hanno aderito a questo progetto, noto anche come ‘autism-friendly’, i due principali aeroporti nazionali, quelli di Roma e di Milano, dopo un periodo di sperimentazione in quello di Bari che si è tenuto nel novembre del 2015. A breve l’iniziativa coinvolgerà anche gli scali di Bergamo, Olbia, Genova e Napoli”.

 

“L’obiettivo – continua Carla Casciari – è quello di sostenere le persone con autismo ed i loro familiari in un’esperienza che, per chi ha questo disturbo, può rivelarsi particolarmente stressante. Il progetto – spiega – prevede che l’aeroporto possa essere visitato nei giorni precedenti il viaggio con il supporto di personale dedicato al fine di acquisire confidenza con l’ambiente e sperimentare le varie fasi della permanenza nello scalo. Sarà messa a disposizione degli interessati, come prevede Enac, anche una brochure che può essere scaricata online”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*