Accoltellata in Via del Macello, M5S attacca Mori

Rotatoria a Ferro di Cavallo, approvazione dell’ODG della consigliera Mori

Le ultime dichiarazioni del consigliere comunale del PD Emanuela Mori, sul recente accoltellamento della studentessa umbertidese in via del Macello, evidenziano quanto il Pd perugino sia ancora lontano dall’assumersi le debite responsabilità sullo stato di degrado e criminalità diffusa della nostra città, causato da anni di scarsi interventi e abbandono di intere aree. Il gioco politico dello “scarica barile” diventa quasi brutale quando Emanuela Mori strumentalizza la notizia affermando” […]

A questo punto bisogna essere quanto più realisti possibili nel prendere atto che il problema non riguarda una politica di destra o di sinistra, ma l’impossibilità da parte delle Istituzioni di mettere in atto delle politiche operative tese a salvaguardare l’incolumità dei nostri cittadini […]

Quindi questa nuova amministrazione di Perugia che aveva garantito un immediato intervento risolutivo del problema sicurezza, ad oggi delinea un totale fallimento fin dai primi mesi della sua attività istituzionale…”

Troviamo che politicamente tali strumentalizzazioni siano prive di ogni sensibilità, soprattutto quando sono coinvolte giovani vittime causate da anni di degrado urbano e sociale . La sicurezza di una città è un processo che non si può risolvere con la bacchetta magica. La città di Perugia ha bisogno di progettazione e riqualificazione degli spazi, non di teatrini politici.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*