A Foligno una “stoccata” al Pd a firma del Sindaco Nando Mismetti

Provincia, presidente Nando Mismetti revoca le dimissioni

FOLIGNO – “Non è possibile arrampicarsi sugli specchi: una parte del Pd vota spesso in Consiglio comunale d’accordo con la minoranza ma se ne deve assumere tutte le responsabilità politiche”. Lo afferma in una nota il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, a proposito di quanto avvenuto durante il Consiglio comunale di lunedì 13 aprile.

“E’ evidente che non si può scaricare sui cittadini – ha aggiunto Mismetti – questioni che fanno parte del dibattito regionale e nazionale. Il mandato del cittadino è chiaro e ci vuole senso di responsabilità”.

Il sindaco ha tenuto a precisare che, nel merito della Fils, “tutto si può dire meno che non ci sia stata grande attenzione.

Sulla questione si è svolto un Consiglio comunale straordinario, a novembre, la situazione è stata oggetto di diversi approfondimenti all’interno delle commissioni consiliari e con incontri con i capigruppo consiliari e all’interno di tante iniziative. Dopo quel Consiglio comunale mi sono assunto l’impegno, in un confronto con i capigruppo consiliari, di illustrare i servizi che potevano essere svolti dalla Fils.

A questo incontro – presenti i capigruppo consiliari che avevano dato la disponibilità a partecipare – non è poi intervenuta Stefania Filipponi perché non aveva ricevuto alcuni documenti dalla Fils. Tra le altre proposte ricevute c’è stata quella del capogruppo del Movimento5Stelle che aveva avanzato l’ipotesi di un incarico alla Fils per smaltire l’arretrato delle pratiche sui condoni. E di questo se ne sta occupando l’area del governo del territorio per verificarne la fattibilità. Per quanto riguarda il piano industriale della Fils è sempre stato allegato al bilancio”.

A proposito del voto in Consiglio comunale, Mismetti ha sottolineato di aver incontrato solo pochi giorni fa “il consigliere Graziosi che non mi ha minimamente accennato al suo comportamento poi tenuto in Consiglio. Ci tengo a rilevare che la città sta vivendo momenti importanti.

Lo testimonia il successo del Festival di scienza e filosofia con grandi complimenti dagli stessi relatori. Al contrario di tanti altri enti, il Comune di Foligno varerà un bilancio di previsione senza tanti problemi. Per quanto mi riguarda abbiamo sempre fatto il nostro dovere.

C’è sempre attenzione a costruire insieme proposte per poi scegliere ma ci devono essere sempre condizioni di responsabilità. Perché il nostro impegno, lo ricordo, è sempre al servizio della città”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*