PA, M5S: “Bene proroga graduatorie, nostra pressione dà frutti”

Grazie alla lunga e insistente pressione del M5S saranno rispettati diritti e prerogative di vincitori e idonei di concorso

Parlamentari umbri pentastellati restituiscono metà dello stipendio ogni mese, ecco quello di Ciprini

Da Tiziana Ciprini (deputata M5S e membro in commissione Lavoro)

“Grazie alla lunga e insistente pressione del M5S saranno rispettati diritti e prerogative di vincitori e idonei di concorso. Oggi è un giorno importante, una tappa sul percorso che deve condurci a ristabilire giustizia e legalità”.

È il commento dei deputati Cinquestelle in commissione Lavoro dopo l’approvazione della risoluzione, a prima firma Tiziana Ciprini, che chiedeva la proroga delle graduatorie.

“Avere più tempo per assorbire questa nuova e inaccettabile categoria di disoccupati significherà, peraltro, far risparmiare all’erario le risorse che sono necessarie per bandire nuovi concorsi e frenerà il ricorso a dannose esternalizzazioni” – insiste Ciprini.

“Ora vedremo quale sarà il veicolo utilizzato, ma di fatto, dopo i provvedimenti di limitazione del turn over o di ricollocamento del personale delle vecchie province, è arrivato il momento di dare qualche risposta a 4mila vincitori di concorso e circa 150mila idonei, garantendo peraltro la piena attuazione del decreto 101 del 2013”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*