Villa Umbra, avviato piano formativo su finanza locale

Il piano formativo è articolato in 5 seminari, di 5 ore ciascuno, per un totale di 25 ore

Villa Umbra, avviato piano formativo su finanza locale

Villa Umbra, avviato piano formativo su finanza locale. Ha preso avvio a Villa Umbra il corso su “Finanza locale: piano formativo per l’Umbria”, organizzato dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e progettato in collaborazione con l’Associazione nazionale Comuni Italiani (Anci) Umbria e approvato dall’Istituto per la Finanza e l’Economia Locale (Ifel). In particolare, ha approfondito l’amministratore unico della Scuola Alberto Naticchioni, il corso “prevede un miglioramento delle proprie competenze specialistiche rispetto ai principali temi della finanza e fiscalità locale rendendoli consapevoli degli strumenti e dei vincoli che caratterizzano la loro esperienza di amministratori in qualità di ‘programmatori’ di risorse e di ‘decisori’ di politiche.

Consente l’acquisizione di una maggiore sensibilità nel valutare anticipatamente gli impatti delle proprie decisioni sui risultati economico-finanziari della propria area e dell’ente più in generale e lo sviluppo di competenze trasversali di tipo comunicativo per consentire agli amministratori di riuscire a relazionarsi correttamente con il Consiglio, le parti sociali e i media”.

“Negli Enti Locali di oggi – ha affermato Marcello Nasini, vicepresidente Anci Umbria e sindaco di Torgiano, durante l’apertura della prima giornata del corso – i funzionari pubblici necessitano di competenze costantemente aggiornate ed è pregevole il lavoro che Villa Umbra svolge per garantire una formazione puntuale e capillare degli amministratori locali, dirigenti e funzionari degli enti locali umbri rispetto alle riforme che stanno interessando la finanza locale, con un particolare focus, per questa giornata, sugli strumenti a disposizione dei Comuni per un’efficace riscossione e lotta all’evasione, anche in collaborazione con la magistratura contabile e con le forze dell’ordine”.

Il piano formativo è articolato in 5 seminari, di 5 ore ciascuno, per un totale di 25 ore. Si avvale della docenza di Stefano Baldoni, Responsabile Area Economico-finanziaria e tributi Comune di Corciano; Lorenzo Rossi, avvocato tributarista in Perugia; Antonio Limone, professore ordinario di Informatica giuridica della Facoltà di Giurisprudenza; Andrea Biekar, dottore commercialista e revisore dei conti.

Le successive quattro giornate (la prossima si svolgerà il 23 settembre) prevedono rispettivamente l’approfondimento di numerosi argomenti: riscossione e contenzioso; i tributi locali; dematerializzazione, pagamenti elettronici e certificazione crediti: l’amministrazione digitale come nuovo paradigma di una moderna burocrazia; dematerializzazione, pagamenti elettronici e certificazione crediti: la piattaforma della certificazione dei crediti e i pagamenti elettronici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*