Primi d'Italia

Nuova campagna di promozione turistica 2017, presentata a Roma dalla Regione Umbria [FOTO]

Valorizzare il territorio insieme ai numerosi appuntamenti che seguiranno durante tutta la stagione turistica primaverile ed estiva

Sisma, viaggio nel cuore d’Italia, proseguono azioni di promozione turistica

Nuova campagna di promozione turistica 2017, presentata a Roma dalla Regione Umbria
ROMA – Un invito a visitare l’Umbria e a scoprire una “terra ricca di tempo” che, con autenticità e bellezza, è in grado di regalare anche “il viaggio più prezioso, quello nel cuore”: è il messaggio che la Regione Umbria ha lanciato oggi, da Roma, con la presentazione della nuova campagna di promozione turistica e la proiezione in anteprima, nella Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni, del nuovo spot diretto da Luca Manfredi ed interpretato da Filippo Timi, con la partecipazione di Veronica Corvellini e le musiche di Giovanni Guidi. Alla presentazione hanno partecipato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il vice presidente della Giunta regionale con delega al turismo, Fabio Paparelli, Luca Manfredi, regista dello spot “Umbria il tuo cuore verde”, Damocle Magrelli, coordinatore A.T.I. Comunicazione, Giovanni Guidi, Veronica Corvellini e Antonella Tiranti e Luigi Rossetti, rispettivamente dirigente del Servizio turismo Regione Umbria e del Servizio attività produttive Regione Umbria.

“Con oggi – ha detto la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini concludendo la presentazione – si avvia una  campagna che avrà una sua seconda parte nella coda dell’anno e che si presenta come un progetto di grandissima qualità, frutto di un lavoro sinergico per la realizzazione di un progetto  con cui far ripartire la  regione.  Per questo auspichiamo che quanti avranno modo di vedere la campagna possano cogliere l’inconfondibile autenticità della nostra terra, tra paesaggio, cultura e spiritualità. In questi mesi abbiamo ricevuto tanta solidarietà e ciò ci ha aiutato a superare la fase più critica, ma ora – ha aggiunto Marini -, dopo l’emergenza, la solidarietà che ci attendiamo  è quella dei turisti  che tornano nelle nostre città e nella nostra regione, così  si faranno rivivere  i luoghi e  le comunità dell’Umbria, una regione che  è fruibile e visitabile”.  Nel commentare lo spot della campagna Marini ha evidenziato “l’emozione che nasce dalle immagini, dalle parole e dalla musica, una emozione accentuata dal fatto che coloro che lo hanno realizzato e interpretato manifestano il proprio amore nel sentirsi e nell’essere umbri”.

Dopo aver citato il Leopardi che descrive l’appennino umbro nel suo viaggio dalle Marche verso Roma e Napoli, la presidente ha ricordato che “l’Umbria ha secoli di storia e che il suo territorio ne conserva ancora le tracce, dall’antichità fino alla contemporaneità. Questa regione – ha aggiunto – offre molte cose ai visitatori: dalle sue bellezze artistiche ed architettoniche, ai suoi borghi e città, a luoghi straordinari, al paesaggio, all’agricoltura con le sue eccellenze, ai grandi festival e manifestazioni. La campagna che è stata realizzata – ha proseguito – vuole raccontare le emozioni di una terra tenace e resistente, una terra di spiritualità che ha le città simbolo in Assisi ed in Norcia e Cascia, luoghi della Valnerina  feriti dal sisma,  ma accessibili.  Per ripartire – ha concluso Marini – c’è bisogno che i turisti ritornino a visitarci. L’Umbria è una regione sicura che sa regalare emozioni straordinarie alle persone che ci vengono”.

“La campagna di comunicazione e di promozione turistica che da oggi sarà in programmazione sui principali media nazionali – ha spiegato il vice presidente e assessore al Turismo Fabio Paparelli – ha l’obiettivo di rilanciare il turismo umbro e di contribuire a superare le criticità di questi ultimi mesi.  Penso che ci siamo lasciati alle spalle un periodo difficile, per certi versi inedito, e vogliamo aprire una nuova visibilità per ‘l’Umbria il tuo cuore verde’, con un claim che caratterizza una campagna molto aggressiva in cui si esorta ad  ammirare l’Umbria per poi scoprirla.    Abbiamo deciso di puntare su l’unità, l’identità e l’orgoglio del sistema turistico locale – ha proseguito Paparelli – attraverso la scelta di coinvolgere direttamente gli operatori turistici sia nella fase di definizione dei messaggi che degli strumenti della campagna, in una iterazione pubblico-privata davvero inedita. In questo clima quattro protagonisti della nostra Umbria hanno collaborato, con generosità, alla realizzazione di questo progetto. Si tratta del regista Luca Manfredi, che consideriamo ormai un nostro concittadino, della straordinaria capacità interpretativa di Filippo Timi, della sensibilità musicale di Giovanni Guidi e della bellezza di Veronica Corvellini, ormai celebre icona dell’Umbria nelle foto di Steve McCurry”.

“La campagna – ha aggiunto Paparelli – ha un costo di 2 milioni di euro, provenienti da risorse della programmazione regionale. Il budget è stato impiegato per il 45% per la promozione sulle TV Rai, Mediaset, La7 e Sky, per il 20% per affissioni nelle grandi stazioni di Roma e Milano e negli aeroporti di Fiumicino e Linate; per i 15 % sulle principale testate web, per il 10 per cento per la pubblicità dinamica su open bus e tram e per il restante 10 per cento equamente diviso fra Magazine e radio”.

Damocle Magrelli, coordinatore della campagna, ha evidenziato “che questa campagna è frutto di un impegno comune basato su un percorso unitario. A ciò verrà affiancata la campagna sui social media per raggiungere ulteriori target. Vogliamo tornare ad essere come eravamo, anzi – ha affermato – vogliamo fare ancora meglio”.

Luigi Rossetti, dopo aver sottolineato la forte collaborazione tra soggetti pubblici e privati nella realizzazione della campagna e delle azioni per la ripartenza del brand Umbria, ha parlato di “portata storica per il volume delle risorse impiegate. A quelle destinate per il periodo relativo alla primavera estate si aggiungeranno ulteriori finanziamenti per il prosieguo delle attività di comunicazione per 800 mila euro.  Vi era già stato un prologo – ha ricordato – con la campagna natalizia e le attività realizzate dalla rete dei consorzi, sempre finalizzate alla promozione dell’Umbria”.

Nell’illustrare il piano di marketing, Antonella Tiranti ha detto che “oltre a prevedere le principali tv e radio nazionali (con uno spot inedito di 30 e 15 secondi), il Piano punterà con una nuova creatività ad intercettare target diversi attraverso affissioni statiche e dinamiche (metropolitane, tram, grandi stazioni e aeroporti), stampa specializzata, social e web. A ciò saranno associate attività dirette a supporto degli operatori come road show, educational, press trip e press tour”.

Il regista Luca Manfredi ha affermato di sentirsi “umbro di adozione, in Umbria dove ho un casale e dove mio nonno gestiva il Bar Ferrari di Perugia. Ho realizzato questo spot non solo tecnicamente come regista, ma con il cuore perché coinvolto in prima persona. Spero che lo spot invogli tanta gente ad esplorare questa regione che è una delle più belle d’Italia”

Giovanni Guidi ha sottolineato “il piacere  provato nel lavorare al progetto e soprattutto farlo per la mia regione. Al concertone del Primo maggio – ha detto – ho sentito l’affetto della piazza per l’Umbria e penso dunque che questa campagna sia partita alla grande”

Per Veronica Corvellini “rappresentare la propria regione in un momento come questo è stato un onore”. “Io sono le mie radici – ha sottolineato in una nota indirizzata al Vice Presidente Paparelli, l’attore Filippo Timi – e poter dare voce alla mia terra è un privilegio e un onore. Spero che l’invito di questa lettera giunga a più persone possibili, così da far conoscere l’Umbria e le sue meravigliose e semplici bellezze. L’Umbria – conclude Timi – è come la “torta al testo” croccante fuori, tenera e sanguigna dentro”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*