Terremoto, Parlamento Europeo approva emendamento M5s su scorporo spese ricostruzione

Agea: "Noi del M5S non abbasseremo la guardia fino a quando la Commissione Europea non avrà messo in atto le nostre indicazioni"

Terremoto, Parlamento Europeo approva emendamento M5s su scorporo spese ricostruzione

Terremoto, Parlamento Europeo approva emendamento M5s su scorporo spese ricostruzione BRUXELLES – “Con il voto odierno il Parlamento Europeo ha finalmente accettato la proposta M5S per liberare dal Patto di Stabilità i fondi strutturali per gli investimenti antisismici” dichiara l’eurodeputata Laura Agea al termine delle votazioni in Sessione Plenaria a Bruxelles.

“In questo modo la quota di cofinanziamento dei fondi strutturali, compresi quelli per la prevenzione dei terremoti, non verrà calcolata nei disavanzi pubblici nazionali nel quadro del patto di stabilità e crescita” precisa la portavoce pentastellata insieme ai colleghi Rosa D’Amato, Marco Valli, Isabella Adinolfi, Daniela Aiuto, Fabio Massimo Castaldo, Dario Tamburrano e Piernicola Pedicini.

“Nonostante l’obiettivo raggiunto oggi in Aula, noi del M5S non abbasseremo la guardia fino a quando la Commissione Europea non avrà messo in atto le nostre indicazioni – afferma la rappresentante umbra – andremo avanti fino a quando Regioni, Comuni e privati non potranno accedere a queste risorse in caso di simili emergenze”.

“Il Centro Italia oggi ci guardava. Chi ha perso la propria casa in un terremoto non chiede la luna o qualcosa di speciale, ma chiede semplicemente quello che i Trattati europei già prevedono: fra gli Stati membri ci deve essere solidarietà e cooperazione. Oggi abbiamo dato finalmente un segnale in questa direzione”, conclude l’europarlamentare Agea.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*