Situazione cimiteri Perugia, Borghesi: “Il comune deve preoccuparsi”

La situazione di molti dei 54 cimiteri della città versa in un evidente stato di incuria

Situazione cimiteri Perugia, Borghesi: “Il comune deve preoccuparsi”

da Erika Borghesi (La Consigliera)
“E’ solo di pochi giorni fa” – dichiara la Consigliera Comunale del PD Erika Borghesi –  l’approvazione in Commissione Urbanistica dell’ Ordine del giorno in cui insieme al collega Miccioni ho chiesto al Sindaco ed alla Giunta di intervenire con urgenza per preservare la pubblica incolumità e il pubblico decoro nei pressi dell’area cimiteriale di Ponte Valleceppi.  A febbraio ho invece presentato due interrogazioni per sollecitare un intervento da parte dell’Amministrazione comunale rispetto alle condizioni in cui si trovano due cimiteri della zona Nord di Perugia: quello di Ponte Pattoli e quello di Rancolfo.”

“Ritengo infatti – continua la Consigliera – che debba essere data particolare attenzione alla cura e al decoro dei cimiteri cittadini, perché trattasi di luoghi importanti e di culto molto sentiti dalla nostra popolazione e dai nostri concittadini, che ognuno di noi frequenta più o meno abitualmente per portare un fiore ed un saluto ai nostri cari.

E’ necessario, quindi, che il Comune si adoperi per garantire il giusto decoro dei nostri cimiteri, portando avanti interventi non soltanto di straordinaria manutenzione, ma occupandosi con costanza anche e soprattutto di lavori di ordinaria manutenzione. Ad oggi, invece, la situazione di molti dei 54 cimiteri della città versa in un evidente stato di incuria,  in particolare ci tengo a porre l’attenzione sullo stato di degrado in cui versa da molto tempo il cimitero di Ramazzano.”

“Per questo motivo oggi ho presentato un  ordine del giorno con cui chiedo al Sindaco e alla Giunta di attivare l’ente al fine di effettuare una ricognizione dei 54 cimiteri cittadini per verificarne lo stato e per intervenire con lavori di ordinaria manutenzione ove necessario ed in particolare di  effettuare al più presto i lavori di ordinaria manutenzione del cimitero di Ramazzano al fine di sistemare la staccionata caduta, inoltre ho chiesto anche di sistemare l’area di collegamento tra la parte vecchia e quella nuova del cimitero di Ramazzano, attraverso la piantumazione di nuove piante e di cespugli, non soltanto a fini decorativi ma anche al fine di fissare il terreno lungo la scarpata, alla luce anche dei recenti lavori di consolidamento del cimitero interessato da un dissesto idrogeologico.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*