Volley Sir Safety, Vittoria in un clima di festa a Santa Croce

I Block Devils si impongono in tre set al PalaParenti contro i padroni di casa della Kemas Lamipel di fronte a duemila spettatori

amichevole «Kemas Lamipel Santa Croce - Sir Safety Conad Perugia»

Volley Sir Safety, Vittoria in un clima di festa a Santa Croce. 

Un bellissimo ambiente ed una bellissima festa al PalaParenti di Santa Croce sull’Arno hanno fatto da cornice al secondo test amichevole stagionale della Sir Safety Conad Perugia. I Block Devils si sono imposti in tre set contro i padroni di casa della Kemas Lamipel, formazione di ottimo livello di serie A2 con gli ex bianconeri Tamburo ed Elia tra gli elementi di spicco. Una Perugia un po’ a corrente alternata quella di stasera in terra toscana. I carichi di lavoro importanti di questi giorni, fondamentali per mettere benzina nel serbatoio, si sono sentiti nelle gambe di Birarelli e compagni. Ne è scaturito un gioco a tratti concreto ed efficace a tratti un po’ contratto e con qualche errore gratuito di troppo.

Ciò nonostante la squadra di Boban Kovac è stata brava a giocare sempre con il punteggio, a trovare break importanti con il servizio e con il muro, a giocare con qualità i momenti importanti dei set. Quelli decisivi per chiudere i parziali con i punteggi di 20-25, 22-25, 23-25. Anche in questa occasione il tecnico serbo ha ruotato con continuità i suoi giocatori a disposizione con De Cecco che ha trovato in Russell il mattatore assoluto in attacco. Il martello americano ha chiuso i tre set con 16 palloni vincenti e con il 62% in attacco, schiacciando a più riprese ad altezze siderali. Buona anche stasera la prova di Podrascanin (per il Potke anche 3 muri e 2 ace) e bene la regia di De Cecco.

Disputato al termine del match di comune accordo tra i due staff tecnici un ulteriore set terminato con il punteggio di 23-25 per la squadra del presidente Sirci. Da sottolineare i duemila spettatori presenti sulle gradinate del PalaParenti per un serata decisamente piacevole e benefica con la raccolta fondi per l’ospedale Meyer di Firenze andata a gonfie vele. Torna dunque a Perugia con il sorriso la Sir. Ma non si ferma. Domani pomeriggio infatti è in programma per i bianconeri una seduta tecnica pomeridiana. La Supercoppa è sempre più vicina e Kovac vuole arrivarci nelle migliori condizioni possibili.

IL MATCH

Kovac si affida inizialmente ancora al 6+1 con De Cecco e Zaytsev in diagonale. Birarelli e Buti (nato a pochi chilometri da qui) sono la coppia di centrali, Russell e Della Lunga attaccano in banda mentre Barie Tosi (rispettivamente in ricezione ed in difesa) comandano la seconda linea. Si gioca in un palasport gremito e in un clima di grande sportività. Avvio di parziale equilibrato con un primo tempo di Birarelli (alzata in bagher di De Cecco) che dà un piccolo vantaggio ai bianconeri (5-6). Break propiziato dal contrattacco vincente di Russell (8-11). Aggancio e sorpasso dei Lupi con l’ace di Mazzone (14-13). Ancora il martello americano in forza ai Block Devils consente il nuovo allungo di Perugia, stavolta con una bella pipe (18-21). Ace di Buti per il 19-23. Bello scambio quello successivo con le difese acrobatiche di De Cecco e Russell e con il muro vincente di Birarelli (19-24). Chiude ancora un primo tempo del Bira nazionale (20-25).

In campo Podrascanin per Birarelli in campo Perugia nel secondo set. Parte bene Santa Croce con gli ex Elia e Tamburo a bersaglio (4-1). I bianconeri accorciano con l’ace di Podrascanin (6-5). La parità arriva a quota 10 con l’infrazione in palleggio del libero toscano Bonami. Ace di Bonetti per il nuovo +2 Lupi (14-12). Altri due ace, stavolta di Mazzone, provocano l’allungo degli uomini di casa con Kovac che decide di parlarci su (17-13). Il timeout produce gli effetti sperati. Il contrattacco di Zaytsev e l’ace di Buti riportano la Sir a contatto (17-16). Il maniout di Russell e l’errore di Elia capovolgono il punteggio (17-18). Muri per Russell e Podrascanin (19-22). Chiude una diagonale stretta di Zaytsev (22-25).

Cambio di modulo nel terzo parziale. Dentro Chernokozhev opposto, Zaytsev va a far coppia con Russell in posto quattro. È ancora dei Lupi l’abbrivio migliore con il punto di Tamburo (7-4). Arriva l’aggancio sul 9-9 con gli ace di Chernokozhev e Buti. Un muro di Benaglia manda le squadre al timeout tecnico con i Lupi avanti di uno (12-11). Al rientro due ace di Bonetti mandano avanti i padroni di casa (14-11). Perugia alza il muro e rientra. Un primo tempo di Podrascanin impatta (18-18), una parallela di Zaytsev firma il sorpasso (18-19). Doppio vantaggio Block Devils con il contrattacco a terra di Russell (20-22). Invasione proprio dell’americano a parità (22-22). Due match point Sir con l’ace millimetrico di Podrascanin (22-24). Annulla il primo Tamburo (23-24). Chiude ancora Russell (23-25).

IL TABELLINO

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3

Parziali: 20-25, 22-25, 23-25

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Bertassoni, Tamburo 14, Elia 7, Mazzone 6, De Leon 5, Bonetti 10, Bonami (libero), Ciulli, Benaglia 3. N.E: Da Prato, Colli, Del Campo, Taliani (libero). All. Bertini.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Zaytsev 10, Birarelli 4, Buti 6, Russell 16, Della Lunga 4, Bari (libero), Chernokozhev 2, Podrascanin 8, Mitic, Tosi (libero). N.E.: Franceschini. All. Kovac.

LE CIFRE – SANTA CROCE: 16 b.s., 7 ace, 49% ric. pos., 30% ric. prf., 43% att., 3 muri. PERUGIA: 12 b.s., 6 ace, 46% ric. pos., 33% ric. prf., 52% att., 6 muri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*