Sir Safety Conad Perugia, Civitanova battuta al Palevangelisti

Spettacolo puro in un PalaEvangelisti tutto bianco ed in delirio per i bianconeri di Kovac che giocano un match perfetto contro la Lube

Sir Safety Conad Perugia, Civitanova battuta al Palevangelisti
Sir Safety Conad Perugia

PERUGIA – Mamma mia! Che spettacolo stasera al PalaEvangelisti! La Sir Safety Conad Perugia esplode tutto il suo potenziale e sconfigge 3-0 la Cucine Lube Banca Marche Civitanova in gara 2 di semifinale scudetto.

È tripudio vero a Pian di Massiano! La “muraglia bianca”, i quattromila saliti nel palasport perugino dopo un’ora abbondante dalla fine della gara sono ancora lì in mezzo al campo a festeggiare e ad abbracciarsi.

Ne hanno ben donde i Sirmaniaci dopo la prestazione dei Block Devils! Una squadra che stasera ha dato tutto, giocando con una qualità ed una determinazione impressionanti. E guidata in panchina dallo stratega Boban Kovac ed in campo da un clamoroso Luciano De Cecco. Il “Boss” bianconero ha spalmato nei tre set disputati tutto il suo repertorio. Alzate veloci, cambi di fronte improvvisi finte impercettibili, ace, super in banda ad una mano, palleggi di seconda intenzione. Ed una distribuzione ai limiti della perfezione, come dimostra il tabellino finale. 12 i punti di Atanasijevic, 11 quelli di Kaliberda, 10 a testa per Buti e Russell, 9 per Birarelli. Applausi!

Ma Perugia è molto altro. È un servizio incisivo e continuo (3 ace), è un muro che tocca tantissimo e che ne mette a terra 10, è una seconda linea che non la fa cadere con Giovi versione aspirapolvere e con il 51% di ricezione positiva. E poi è cuore, è grinta, è voglia di non mollare nemmeno un pallone.

Civitanova ha giocato alla pari per tutto il primo parziale sospinta dagli attacchi di Cebulj e Juantorena, poi si è un po’ spenta sotto i colpi dei Block Devils e nel clamore del palazzetto. Blengini ha provato più volte a cambiare formazione in campo, inserendo via via i vari Vitelli, Stankovic, Kovar, Fei, Priddy e Corvetta.

Ma stasera Perugia era “in power”, stasera il pubblico perugino era “in power”, stasera la Sir aveva una marcia in più.

Ed ha vinto, portandosi 2-0 nella serie. Serie che adesso si ferma per nove giorni, complici gli impegni della Lube nella Final Four di Champions League. Si riprende giovedì 21 aprile all’Eurosoule Forum di Civitanova per una gara 3 che già promette scintille.

Ci penseranno da domani i Block Devils. Stasera è solo, e giustamente, grande festa!

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA-CUCINE LUBE BANCA MARCHE CIVITANOVA 3-0

Parziali: 30-28, 25-20, 25-14

Durata Parziali: 42, 29, 25. Tot.: 1h 36’

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 4, Atanasijevic 12, Birarelli 9, Buti 10, Kaliberda 11, Russell 10, Giovi (libero), Tzioumakas, Elia, Fromm. N.E.: Fanuli, Dimitrov, Holt. All. Kovac, vice all. Fontana.

CUCINE LUBE BANCA MARCHE CIVITANOVA: Christenson 3, Miljkovic 6, Podrascanin 6, Cester 2, Juantorena 9, Cebulj 11, Grebennikov (libero), Priddy, Stankovic 2, Fei 7, Vitelli 4, Corvetta, Kovar. N.E.: Parodi (libero). All. Blengini, vice all. D’Amico.

Arbitri: Sandro La Micela – Giorgio Gnani

LE CIFRE – PERUGIA: 7 b.s., 3 ace, 51% ric. pos., 28% ric. prf., 59% att., 10 muri. CIVITANOVA: 15 b.s., 1 ace, 58% ric. pos., 28% ric. prf., 48% att., 5 muri.

Sir Safety Conad Perugia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*