Rotatoria chiamata angeli del cuore, con colonnina con defibrillatore

Anche a Perugia gli arresti cardiaci sono quotidiani

Rotatoria chiamata angeli del cuore, con colonnina con defibrillatore

Rotatoria chiamata angeli del cuore, con colonnina con defibrillatore  

“A Perugia diverse migliaia di cittadini hanno aderito al progetto Cuore partecipando ai corsi BLSD. Questi laici formati, sono in grado d’intervenire e soccorrere tutte le persone colpite da arresto cardiaco. In questi anni gli interventi sono stati tantissimi e le persone che rischiavano la morte certa, sono state salvate.

In Italia muoiono per arresto cardiaco circa 74000 persone suddivise tra donne e uomini bambini e purtroppo anche lattanti.

Anche a Perugia gli arresti cardiaci sono quotidiani e per poter riuscire a salvare le persone, è necessario intervenire con tempestività , cioè entro cinque minuti. Il Progetto cuore ha installato tantissime colonnine Salvavita nella città (32) ma il ruolo più importante spetta a chi interviene con tempestività ed inizia con immediatezza le manovre RCP (Rianimazione Cardio Polmonare) per fortuna a Perugia abbiamo un esercito di volontari ben addestrati che sono pronti ad intervenire è proprio grazie al loro impegno li ho chiamati ” Angeli del Cuore“.

Per quanto sopra per ringraziarli tutti, sembra doveroso intitolare una rotatoria agli Angeli del Cuore e installare al Centro della stessa una Colonnina Salvavita munita di defibrillatore”.

Di seguito la proposta alla commissione toponomastica: “Premesso che i volontari, che hanno partecipato a Perugia ai corsi blsd sono diverse migliaia; considerato che sia i laici, sia coloro che prestano servizio presso la Croce rossa Italiana, onlus varie o in associazioni come volontari, dedicano una parte importante all’assistenza e sono pronti ad intervenire in caso di arresto cardiaco;

Appurato che Perugia da circa tre anni è diventata città Cardio protetta, grazie all’impegno di migliaia di volontari e grazie all’impegno dell’amministrazione che ha creduto nel progetto Cuore; appurato che tutti questi volontari che vigilano a tutela dei nostri cuori, ormai sono diventati per i Perugini gli “Angeli del Cuore”; preso atto che questi angeli in diverse occasioni, attraverso l’RCP, hanno salvato diverse vite umane colpite da arresto cardiaco .

Tutto ciò premesso, al fine di riconoscere l’impegno degli Angeli del Cuore, si propone d’intitolare la rotatoria in viale centova altezza Via Pontaniagli “Angeli del Cuore“. Si propone ancora alla commissione di far installare al proponente al centro della rotatoria, senza alcun onere a carico dell’amministrazione, una colonnina contenente un defibrillatore, utile per l’intera comunità di Centova nella quale è presente anche l’istituto Capitini; tale rotatoria diventerebbe il simbolo di tutti i volontari che si formano e che sono pronti ad intervenire in caso di arresto cardiaco, quindi il simbolo degli Angeli del Cuore”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*