Ricordando Don Elio, oggi pomeriggio alla Sala dei Notari e alla cattedrale di San Lorenzo di Perugia [VIDEO]

Don Elio. Uomo del dialogo. Nella carità. Nella libertà e nella fedeltà alla Chiesa

Ricordando Don Elio, oggi pomeriggio alla Sala dei Notari e alla cattedrale di San Lorenzo di Perugia. A poco più di un anno dalla morte di mons. Elio Bromuri, avvenuta il 17 agosto 2015, l’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve e gli amici del Centro internazionale di accoglienza-Ostello fanno memoria di un sacerdote che ha vissuto e testimoniato la sua fede e il suo servizio a Dio e ai fratelli con spirito “laico”. Oggi pomeriggio si è tenuto l’incontro dal titolo “Ricordando Don Elio” presso la Sala dei Notari del Palazzo comunale dei Priori e la celebrazione eucaristica nella cattedrale di San Lorenzo presieduta dal cardinale Gualtiero Bassetti.

Si è voluto ricordare don Elio a quanti l’hanno conosciuto e apprezzato nel giorno in cui avrebbe compiuto 86 anni, l’11 ottobre. In questo giorno la Chiesa celebra la festa liturgica della Divina Maternità di Maria, come lo stesso don Elio scrisse nel lontano 11 ottobre 1952, un anno prima della sua ordinazione sacerdotale: «Nel giorno della Tua Maternità, o Madonna, io nascevo … La mia vita è stata segnata dal destino col segno della Tua Maternità. Sotto la Tua stella ho spiegato le vele della mia vita».

Con questo scritto inedito, il cardinale Bassetti ha aperto la sua presentazione del volume: Don Elio. Uomo del dialogo. Nella carità. Nella libertà e nella fedeltà alla Chiesa. Il volume è edito dalle Edizioni La Voce, il settimanale che don Elio ha diretto per oltre 30 anni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*