Quaranta Carabinieri donano il sangue

Carabinieri in Umbria: “Non solo sicurezza ma anche generosità nella donazione di sangue”

Quaranta Carabinieri donano il sangue

Quaranta  Carabinieri, provenienti da diversi reparti dell’Arma dislocati in tutta la Regione, giovedì 9 Giugno hanno rinnovato l’impegno della donazione di sangue  presso il Servizio Trasfusionale del S. Maria  della Misericordia, nell’ambito di un progetto di solidarietà avviato da tempo dal Comando Legione Carabinieri “Umbria”.

“Abbiamo risposto all’appello del responsabile della struttura Dr. Mauro Marchesi per assolvere al duplice compito di testimoniare  con generosità  gli alti valori morali che sostengono  l’attività  degli appartenenti all’Arma e la totale condivisione ai bisogni della collettività – dice il Col. Francesco Pelliccia,  promotore dell’iniziatica all’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia-.

A conferma della nostra piena disponibilità – aggiunge- ci impegniamo ad essere in prima linea anche per il futuro, convinti che iniziative come questa danno piena soddisfazione anche noi  donatori, sempre di più schierati dalla parte di chi ha bisogno del nostro aiuto“.

Anche il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Emilio Duca ha voluto esprimere  un apprezzamento ai militari – donatori: “Conosciamo le difficoltà di far crescere il numero di donatori, con l’AVIS  impegnata in  campagne di informazione e sensibilizzazione – ha sottolineato  il dr Duca -, ed  proprio  in questa ottica che si sono rafforzati i  controlli  in sala operatorie per  un corretto  utilizzo del sangue. Intendo esprimere all’Arma dei Carabinieri  un ringraziamento anche a nome dei pazienti per l’ impegno profuso come donatori di sangue”.

Quaranta Carabinieri

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*