Ponte San Giovanni: Comune e pro loco uniti per il “controllo del vicinato”

A Ponte San Giovanni è partito il progetto che vede uniti Comune di Perugia e la pro loco “I Molini”. L’associazione è da diversi anni che stimolava “Palazzo dei Priori”, anche con la raccolta di un cospicuo numero di firme (circa 800) per la realizzazione di una segnaletica da installare in aree sensibili del territorio e volta a dissuadere la presenza di continui accampamenti, o peggio bivacchi, che nel tempo hanno generato inquinamento ed il mancato utilizzo in sicurezza, delle aree stesse, da parte della cittadinanza. Una prima intesa era nata già con la “Giunta Boccali” ma il vero impulso è arrivato con l’amministrazione Romizi, che dapprima ha installato cartelli di divieto di sosta per camper e caravan, e successivamente ha predisposto la necessaria manodopera per apporre una specifica segnaletica “zona controllo del vicinato”, realizzata grazie al contributo della già citata pro loco “I Molini”. Quindici i cartelli prodotti, di cui sette già posizionati in alcuni punti definiti a rischio, all’altezza di parcheggi di importanti dimensioni: Pieve di Campo, via Dei Loggi, zona mercato, CVA e Palazzetto dello Sport. L’idea, sperimentata con successo in alcune città del nord, ha un duplice obiettivo. Il primo è quello di persuadere i male intenzionati nel sostare e “sfruttare” alcune parti del territorio, mentre il secondo è quello di stimolare il cittadino ad un maggiore controllo rispetto a certi “fatti” o a certe “presenze”, con l’opportuna ed indispensabile segnalazione alle autorità competenti.

CENA SOCIALE CON FINALITA’ BENEFICHE – In occasione del rinnovo del tesseramento per l’anno 2017, la pro loco “I Molini” di Ponte San Giovanni ha organizzato per sabato 28 gennaio (ore 20.30) una cena sociale presso il CVA (10 euro cena + tessera 2017 vecchi e nuovi iscritti – 5 euro bambini da 5 a 12 anni). Il ricavato della serata sarà destinato all’acquisto di un defibrillatore per l’associazione sportiva Skating Club di Ponte San Giovanni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*