Polemica Palaevangelisti Perugia, Ignozza incalza

Ben diversa è la posizione del Comitato Olimpico umbro

Polemica Palaevangelisti Perugia, Ignozza incalza. Da notizie apparse sulla stampa la posizione della Sir Safety sta danneggiando l’operato della Kronogest che “sta letteralmente ‘lottando’ per poter garantire quanto programmato con il coinvolgimento di importanti federazioni come la Federpesistica Regionale e Nazionale e il Coni”

“Apprendo con stupore che anche il C.O.N.I. è stato chiamato in causa nella vicenda Kronogest / Sir Safety. Il CONI Regionale Umbria non vuole infatti entrare nel merito delle questioni che fanno capo alla Federazione Pesistica sia essa nazionale o regionale, in quanto istituzioni dotate di una propria autonomia gestionale. Ben diversa è la posizione del Comitato Olimpico umbro che, ad oggi, afferma il Presidente del CONI Regionale Domenico Ignozza, non ha mai intrattenuto alcuna forma di collaborazione con la società che gestisce il Palaevangelisti (la Kronogest per intenderci), né tantomeno ha ricevuto proposte per intrattenere qualsiasi forma di rapporto bilaterale”.

“Infine, incalza Ignozza, voglio precisare che il CONI Umbria non è mai stato invitato a partecipare ad alcuna riunione tra la Kronogest e l’Amministrazione Comunale di Perugia, né tra la stessa Kronogest e la Sir Safety. Anzi, conclude infine il Presidente del Comitato Olimpico Regionale, mi preme in questa circostanza ribadire quanto ho già avuto modo di affermare in una mia intervista rilasciata al Messaggero lo scorso 6 giugno sulla gestione del palaevangelisti: la posizione del CONI Regionale vuole infatti preservarne la destinazione multidisciplinare e multifunzionale salvaguardando nel contempo l’attività di chi vi opera storicamente all’interno – cosa peraltro espressamente prevista dall’amministrazione comunale nel bando di gara per la concessione in gestione dell’impianto sportivo. ”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*