Perugia, Tamburi, il Comune lottizza i Parchi pubblici!

Il Comune è obbligato a dare dei dovuti e validi chiarimenti in merito alla questione

Perugia, Tamburi, il Comune lottizza i Parchi pubblici! Con una semplice Determina Dirigenziale (come dagli estremi dichiarati nei cartelli affissi in loco) il Comune ha lottizzato, poco tempo fa ( e non dal 2015 come dichiarato dai fogli affissi) uno spazio pubblico nel Parco di Sant’Anna; lo ha recintato e dato all’Istituto Montessori per la realizzazione di un orto didattico, affidando, nel contempo, questa porzione pubblica al settore 48 U.O. 04.

Da sottolineare che, nella parte recintata, insiste una cisterna antica, manufatto di pregevole fattura romana che, anche se lasciata nell’incuria più completa, è degna del massimo rispetto per ciò che rappresenta della nostra cultura antica e quindi, principio fondamentale, non può essere alienato il diritto di tutti a visitarla.

C’è poi da denunciare il fatto alquanto grave, a mio avviso, se sia possibile che, con una semplice determina dirigenziale si possa cambiare in questi termini la destinazione d’uso di uno spazio pubblico, come è appunto un parco, destinato all’utilizzo di tutta la cittadinanza in tutta la sua interezza!

In ultima analisi c’è da sottolineare la incomprensibile direttiva di assegnazione la quale riguarda solo l’Istituto suddetto e perciò, senza averne dato avviso pubblico, si potrebbe delineare come un abuso d’ufficio da parte di chi ha deliberato in merito.

A questo punto il Comune è obbligato a dare dei dovuti e validi chiarimenti in merito alla questione!

Giampiero Tamburi

(Coordinatore P:SC)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*