Nuovo Ape, seminario Collegio dei geometri della provincia di Perugia

collegio dei geometri e geometri laureati della provincia di perugia

Oltre 200 tra geometri, ingegneri e architetti per discutere delle evoluzioni normative – Delle norme per l’attestato di prestazione energetica si è discusso lunedì 30 novembre

(umbriajournal by Avi News) – PERUGIA Per stare al passo con le evoluzioni normative degli ultimi mesi la Commissione edilizia sostenibile, energia ed acustica del Collegio dei geometri e dei geometri laureati della provincia di Perugia ha organizzato, lunedì 30 novembre, al Park hotel  di Ponte san Giovanni, nel capoluogo umbro, un seminario dal titolo ‘Il nuovo attestato di prestazione energetica (Ape)’ con la partecipazione dell’ufficio Servizio energia della Regione Umbria.

Oltre duecento i partecipanti all’incontro nel quale si è discusso anche della procedura di invio telematico delle certificazioni sulla nuova piattaforma regionale a partire dall’1 dicembre 2015 (legge numero 90 del 2013 e decreto attuativo del 26/06/2015). Sono intervenuti Enzo Tonzani, presidente del Collegio dei geometri e geometri laureati della provincia di Perugia, il geometra Norie Fedeli, responsabile della Commissione edilizia sostenibile, energia ed acustica, Andrea Monsignori per la Regione Umbria, l’architetto Marco Trinei, l’ingegnere Roberta Rosichetti, funzionario del Servizio energia, qualità dell’ambiente, rifiuti, attività estrattive della Regione Umbria, e il docente accreditato Marco Vergoni. Nel seminario, è stata ribadita l’importanza dell’ufficio preposto della Regione Umbria, il cui lavoro è frutto di un importante e continuo confronto istituzionale, ed è emersa l’importanza del ruolo rivestito dalla categoria dei geometri liberi professionisti particolarmente sensibile al continuo accrescimento professionale e impegnata nella redazione delle certificazioni energetiche degli edifici.

L’Attestato di prestazione energetica degli edifici – fanno sapere dal Collegio dei geometri – oltre a essere un documento essenziale per la stipula di atti di trasferimento e di contratti di locazione, è un prezioso strumento per la valorizzazione del patrimonio immobiliare con il quale il cittadino ha una consapevolezza immediata della classe energetica dell’immobile, con l’indicazione degli eventuali interventi migliorativi possibili per il raggiungimento di una classe energetica superiore e i relativi benefici economici e ambientali”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*