Primi d'Italia

Nuova Monteluce a Perugia ultima fase lavori previsti in 9 – 12 mesi [FOTO]

Il completamento della seconda piazza costituisce l’ultimo degli interventi

Nuova Monteluce a Perugia ultima fase lavori previsti in 9 - 12 mesi
Nuova Monteluce

Nuova Monteluce a Perugia ultima fase lavori previsti in 9 – 12 mesi

PERUGIA – Si è svolta questa mattina la visita nel cantiere “Nuova Monteluce” per fare il punto sul riavvio dei lavori relativi al completamento della parte centrale e sulle iniziative per lo sviluppo del nuovo quartiere.  All’incontro erano presenti l’Assessore al Bilancio della Regione Umbria, Antonio Bartolini, il prof. Loris Nadotti dell’Università di Perugia, gli Assessori del Comune di Perugia, D. Diego Waguè, Michele Fioroni e Cristina Casaioli, il Commissario Straordinario diA.Di.Su, Luca Ferrucci, il Presidente di Umbria Digitale Scarl, Stefano Bigaroni, la Dr.ssa Giuseppina Bioli, Direttore del Distretto Perugino Umbria 1 e Fabio Pagliaccia, Dirigente di Usl Umbria 1 e Luca Panizzi, Fund Manager di BNP Paribas REIM SGR p.A.

Grande soddisfazione da parte di tutti nel constatare le attività in corso per il completamento della Nuova Monteluce anche grazie al supporto di Regione e Università che, unitamente ad altri enti locali, hanno contribuito a rafforzare l’offerta di contenuti del nuovo quartiere, adeguata alla creazione del nuovo polo urbano e in linea con la qualità architettonica del progetto.

L’ultima fase dei lavori previsti in 9/12 mesi di attività comprende il completamento dei due edifici prospicenti la seconda piazza che ospiteranno una residenza per studenti di 150 posti letto con annessi servizi a supporto (circa 6.900 mq) oltre a servizi (circa 2000 mq), spazi commerciali (circa 2.300 mq), terrazze, spazi pedonali e parcheggi interrati.

E’ stata inoltre avviata la riqualificazione del padiglione conservato dell’ex ospedale, la cui ristrutturazione è prevista in 22/24 mesi. L’edificio ospiterà una moderna “casa della salute” dell’ASL Umbria 1 di circa 2.500 mq.

Il completamento della seconda piazza della Nuova Monteluce costituisce l’ultimo degli interventi della parte centrale del progetto realizzato dallo studio tedesco BOLLES+WILSON, vincitore del concorso internazionale di idee e progettista del Piano Attuativo di Recupero. La realizzazione degli interventi è curata dal Consorzio CME che raggruppa diverse imprese locali.

A seguito della demolizione del vecchio ospedale e della bonifica dell’area, era stata inaugurata la prima corte del Progetto, la Corte delle Clarisse, in ricordo del vecchio Convento delle Clarisse, poi convertito in padiglione ospedaliero.

In seguito, nel corso del 2015, è stata inaugurata la prima piazza del progetto sulla quale affacciano due edifici che ospitano spazi commerciali (2.500 mq), una palestra (1.200 mq) e uffici (3.400 mq).

Il completamento della seconda piazza consentirà di mettere in comunicazione i diversi fabbricati in una serie di piazze e spazi pedonali dall’ex ingresso dell’ospedale su piazza Monteluce all’estremità orientale, passando attraverso il padiglione in corso di ristrutturazione, con un’estensione seconda solo a Corso Vannucci.

Completate le opere di urbanizzazione dell’intera area, la riqualificazione proseguirà con la realizzazione, da parte di operatori terzi, dei lotti residenziali (edilizia libera e convenzionata), delle superfici ad uso ricettivo oltre alla nuova Clinica Porta Sole.

LE TAPPE
Novembre 2005: sottoscrizione di un Accordo di Programma tra Regione Umbria, Università degli Studi di Perugia, Comune di Perugia e Azienda Ospedaliera per la riqualificazione dell’area occupata dal Policlinico Monteluce a seguito del trasferimento delle funzioni sanitarie nel nuovo ospedale.

Dicembre 2006: conferimento del complesso del Policlinico Monteluce al Fondo Umbria – Comparto Monteluce, fondo comune di investimento immobiliare riservato ad investitori qualificati, istituito e gestito da BNP Paribas REIM SGR p.A. (già BNL Fondi Immobiliari SGR p.A.).

Dicembre 2008: approvazione del Piano Attuativo di Recupero dell’area, redatto sulla base del masterplan dello studio tedesco BOLLES+WILSON, vincitore del concorso internazionale di idee promosso dal Fondo nel 2006.

Dicembre 2008: completamento del trasferimento delle funzioni ospedaliere nel complesso realizzato in località Sant’Andrea delle Fratte, definitiva chiusura al pubblico del Policlinico e avvio delle operazioni di bonifica e svuotamento dei fabbricati.

Maggio 2009: avvio delle demolizioni dei fabbricati dell’ex Policlinico, che si estendono poi alle infrastrutture e alle strutture interrate degli stessi edifici, per una durata di circa 18 mesi compresa la separazione e la frantumazione in situ delle macerie.

Maggio 2011: ottenimento dei titoli abilitativi e avvio della realizzazione degli scavi e delle paratie di contenimento del terreno nella parte centrale dell’area, con conseguente ritrovamento delle strutture dell’ex monastero e necessità di modificare il progetto iniziale.

Giugno 2012: posa della “prima pietra” degli edifici da realizzare nella parte centrale del progetto, comprendenti uffici, spazi commerciali, residenze per studenti e altri servizi oltre alle relative opere di urbanizzazione.

Maggio 2013: apertura della prima corte denominata Corte delle Clarisse.

Marzo 2015: presentazione e apertura al pubblico dei primi edifici della Nuova Monteluce, comprendenti uffici e spazi commerciali oltre a parcheggi interrati, spazi pedonali e opere di urbanizzazione correlate.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*