Nubifragio del 12 giugno, danni imputabili ai difetti di manutenzione [VIDEO]

Presidenza del Consiglio rigetta la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza presentata dalla Regione Umbria

Nubifragio del 12 giugno: danni imputabili ai difetti di manutenzione. Da Cristina Rosetti M5s –  La denuncia del M5S nell’immediatezza del nubifragio del 12 giugno sui gravissimi difetti di manutenzione in capo agli enti competenti, tali da fare di un evento importante, ma certamente non più definibile come eccezionale, quale il nubifragio dello scorso 12 giugno, viene ora certificato dalla stessa Presidenza del Consiglio che rigetta la richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza presentata dalla Regione Umbria e che avrebbe anche consentito di avere risorse economiche per far fronte ai molteplici danni subiti dal nostro territorio e di cui dovranno invece farsi carico gli enti competenti, come lo stesso Comune di Perugia.


Umbria Journal TVIl Tg a portata di click

Ed infatti, si fa presente nella nota della Presidenza del Consiglio come “le situazioni di dissesto evidenziate dalla Regione appartengano ad eventi pregressi e che il territorio in esame si caratterizza per un’elevata vulnerabilità idraulica rappresentata essenzialmente dalla perdita del reticolo idrografico e/o dal suo confinamento in ambiti assolutamente insufficienti, essenzialmente per mancanza di manutenzione, in molti casi, dei corsi d’acqua e delle strutture che sugli stessi insistono, e per l’assenza di interventi a scala di bacino che possono consentire la risoluzione a lungo termine delle problematiche cha a più riprese, e per eventi anche di non particolare intensità, si vengono a determinare”.

In merito ai dissesti verificatisi lungo la viabilità in corrispondenza dei corsi d’acqua, si sottolinea come, anche alla luce della forte urbanizzazione, occorrono interventi manutentivi periodici per il corretto deflusso delle acque, in mancanza dei quali, come si è visto, anche in concomitanza di eventi meteorici non particolarmente gravosi, si possono verificare piene e danni. Urbanizzazione e mancanza di cura del territorio ci hanno reso fragili anche di fronte a fenomeni che tutto sono meno che eccezionali e particolarmente gravosi.

https://youtu.be/xhYGidzMy-o

1 Commento su Nubifragio del 12 giugno, danni imputabili ai difetti di manutenzione [VIDEO]

  1. Il semaforo era rosso e tutti sono tornati indietro. Quella signora è voluta passare ed è scesa appena ha visto che l’auto slittava in avanti.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*