Con la fiaccolata “Una luce per i terremotati” il Comitato Chianelli raccoglie 1000 euro per Amatrice

«Un coinvolgimento che mostra come la solidarietà non abbia confini» ha detto Franco Chianelli, presidente del Comitato per la Vita

Un momento della fiaccolata per i terremotati del Comitato Chianelli
Un momento della fiaccolata per i terremotati del Comitato Chianelli

Con la fiaccolata “Una luce per i terremotati” il Comitato Chianelli dona 1000 euro ad Amatrice

Il Comitato per la Vita “Daniele Chianelli” verserà mille euro sul conto corrente attivato dal Comune di Amatrice, in sostegno della popolazione colpita dal terremoto un mese fa.

La cifra è stata in parte raccolta venerdì sera nel corso della fiaccolata “Una luce per i terremotati”, iniziativa promossa dal Comitato Chianelli, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera di Perugia, il Circolo Dipendenti Sanità e i francescani del servizio religioso del Santa Maria della Misericordia, e in parte frutto della donazione diretta del  Comitato Chianelli. Chi meglio di un’associazione che si occupa da 25 anni di raccolta fondi per la cura delle leucemie  e per la ricerca scientifica, può capire quanto sia importante la mobilitazione e la vicinanza di tutti nei momenti difficili.

La partecipazione alla fiaccolata di solidarietà

L’iniziativa, aperta dalla messa celebrata nel Parco del Sorriso da padre Bruno Ottavi, cappellano dell’ospedale perugino, è stata caratterizzata da una fiaccolata silenziosa che ha fatto il giro dell’ospedale e dall’accensione di lampade cinesi davanti al Santa Maria della Misericordia, in ricordo delle 295 vittime del sisma del 24 agosto scorso, originarie delle regioni Umbria, Marche e Lazio. Momenti di raccoglimento ed emozione, caratterizzati dalla presenza dei pazienti e dei familiari ospiti del residence Daniele Chianelli, del personale sanitario del CREO, Centro di ricerca emato-oncologico e dei reparti di Oncoematologia ed Ematologia dell’ospedale di Perugia.

Era presente anche l’assessore comunale ai Servizi Sociali e Famiglia, Edi Cicchi. I partecipanti alla manifestazione hanno acquistato una fiaccola, il cui ricavato è servito come raccolta fondi per i terremotati, per contribuire in modo anche concreto alla causa. «Un coinvolgimento che mostra come la solidarietà non abbia confini» ha detto Franco Chianelli, presidente del Comitato per la Vita, presente con la moglie Luciana.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*