L’organo ritrovato, concerto a Solomeo con Margherita Sciddurlo

L'evento fa parte della terza edizione del ciclo “Cantiones Sacrae”

L’organo ritrovato, concerto a Solomeo con Margherita Sciddurlo

L’organo ritrovato, concerto a Solomeo con Margherita Sciddurlo SOLOMEO – Domenica 29 gennaio, alle ore 18,00 – presso la Chiesa San Bartolomeo di Solomeo – “L’organo ritrovato”, il secondo appuntamento musicale della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli per la stagione 2016/2017

Sarà l’organista molese Margherita Sciddurlo la protagonista del concerto. In programma musiche di G. Strozzi, J. P. Sweelinck, A. Scarlatti, G. F. Haendel, J.S.Bach, M. T. Agnesi, A. Diana e V. Petrali.

L’evento fa parte della terza edizione del ciclo “Cantiones Sacrae”, concerti d’organo che animano la chiesa del piccolo borgo di Solomeo dopo il restauro, finanziato dalla Fondazione  stessa, dell’organo conservato presso la Chiesa parrocchiale di San Bartolomeo a Solomeo costruito dall’organaro perugino Adamo Rossi nel 1791

Margherita Sciddurlo

Si è diplomata con il massimo dei voti in Organo e Composizione organistica, con G. Salvatori e in Clavicembalo con V. Alcalay  (Diploma Accademico di II° livello) presso il Conservatorio “N. Piccinni“ di Bari.

Appassionata di arte organaria, si adopera per la tutela degli organi antichi promuovendo restauri e iniziative per la valorizzazione del patrimonio organario. È direttore artistico del Festival Organistico Internazionale “Concerti di Santa Maria del Passo” a Mola di Bari su strumento storico “Petrus de Simone” del 1747.

All’attività concertistica e di ricerca affianca quella didattica; è titolare della cattedra di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio “Nino Rota “di Monopoli. Ha pubblicato diversi metodi didattici  e di recente “Giochiamo con i ritmi e con i suoni” edito da Mario Adda, volto alla diffusione della musica nella scuola primaria.

L’ingresso è libero e gratuito

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*