Il libro, congiure e complotti, da Machiavelli a Beppe Grillo

Il volume è un articolato viaggio tra storia delle idee e storia politica che spazia dall’arte della congiura all’immaginario complottista

Il libro, congiure e complotti, da Machiavelli a Beppe Grillo

Mercoledì 27 aprile, alle ore 17.30, presso la sala delle Colonne della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia (Palazzo Graziani, corso Vannucci, 47), si tiene la presentazione del libro “Congiure e complotti. Da Machiavelli a Beppe Grillo”. Il volume, a cura di Alessandro Campi e Leonardo Varasano (editore Rubbettino), è un articolato viaggio tra storia delle idee e storia politica che spazia dall’arte della congiura all’immaginario complottista.

Vecchio di secoli, capace di aggiornarsi in continuazione, esso si alimenta di alcuni temi o motivi ricorrenti: le tenebre che avvolgono l’operato di sette o società segrete intenzionate ad imporre il loro dominio sul mondo; il gusto per l’orrido, il ripugnante e l’occulto che si ritrova in ogni cultura popolare; il senso di angoscia che colpisce gli uomini dinnanzi ai cambiamenti storici troppo bruschi e il loro bisogno di un capro espiatorio al quale addossare le colpe; l’ossessione del nemico che pervade le società nel momento in cui esse entrano in crisi o in fibrillazione.

Dietro la denuncia delle cospirazioni – un tempo tipica dei regimi totalitari, oggi divenuta una pratica corrente anche in quelli democratici – c’è sempre un clima psicologico di sospetto e paura che spinge alcuni uomini a ridurre la complessità del mondo reale ad una causa elementare e onnipotente.

All’incontro, presieduto dal Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia Carlo Colaiacovo ed introdotto dal direttore del Dipartimento di Scienze politiche Ambrogio Santambrogio, interverranno, tra gli altri, Giovanni Belardelli, Fausto Cardella e Giovanni Sabbatucci, due importanti storici e un alto magistrato (attuale Procuratore generale della Repubblica a Perugia) che discuteranno del dilagare della mentalità complottista nella politica contemporanea, delle origini storico-culturali del cospirazionismo e di come le congiure spesso falliscono, come diceva Machiavelli, ma talvolta riescono.

libro

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*