Le donne del parco della Pescaia in campo contro la violenza di genere

A Perugia, alla Casa del parco, incontro di Associazione diritti anziani e Uil Umbria. Ai tanti intervenuti presentati anche i corsi su autodifesa femminile e brain training

(umbriajournal.com) by AVInews PERUGIA – È forte e molto attiva la componente femminile che da alcuni mesi si sta prendendo volontariamente cura del parco della Pescaia a Perugia. Per questo, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, alla Casa del parco da poco reinaugurata si è tenuto un incontro organizzato dall’Associazione per i diritti degli anziani (Ada) dell’Umbria e dal Coordinamento femminile di Uil Umbria sul tema ‘Contro la violenza sulle donne e contro ogni forma di violenza’. A relazionare al numeroso pubblico presente sono state Ada Girolamini, presidente dell’Ada Umbria e responsabile del Coordinamento femminile di Uil Umbria, Anna Ascani, responsabile del Dipartimento cultura del Pd e componente della VII Commissione ‘Cultura, scienza e istruzione’ della Camera dei deputati, Valentina Roscini, presidente della Grifo Perugia femminile, Sara Simeone, coordinatrice del progetto Social Erasmus, Stefania Palomba, criminologa, e Lucia Droghetti, consigliera nazionale Uil e socia di ‘Progetto donna’.

Le parole di Anna Ascani. “Il problema è innanzitutto culturale – ha sottolineato Anna Ascani –. Dobbiamo cambiare una mentalità di fondo che, nonostante siamo negli anni Duemila, è ancora prevalentemente maschilista. C’è ancora grande differenza nelle retribuzioni tra uomini e donne, c’è differenza in chi si fa carico dei lavori di cura. Quindi ben vengano iniziative come queste per sensibilizzare uomini e donne sul fatto che si può guardare in avanti e andare lontano solo se uomini e donne sono pari nei diritti e nei doveri”.

Le iniziative del parco della Pescaia. “Oggi con noi – ha commentato con soddisfazione Ada Girolamini – ci sono anche tanti ragazzi ex Erasmus venuti per approfondire questa tematica di stretta attualità. Abbiamo, quindi, colto l’occasione anche per presentare le nostre iniziative tra cui quella sull’autodifesa femminile, non perché la risposta delle donne alla violenza debba essere la violenza, tutt’altro, ma per capire quali siano i rischi e i pericoli in cui si può incorrere, per essere in grado di opporre una difesa e camminare, quindi, con maggiore tranquillità e serenità”. Nel dettaglio, il corso pratico e teorico si svolge alla Casa del parco della Pescaia due giorni alla settimana, il lunedì e giovedì dalle 18 alle 19.30, ed è tenuto dall’ex ispettore di polizia Nicola Grasso. Accanto a questa, un’altra iniziativa messa in campo dai volontari del parco è il progetto ‘Brain training’, incontri per il miglioramento delle capacità di apprendimento e della salute mentale degli over 50 in programma ogni mercoledì, dalle 10.30 alle 11.30. Responsabile del corso è la dottoressa Stefania Palomba. Si possono avere informazioni nel dettaglio contattando il 335.423759 o inviando un’email all’indirizzo ada.umbria@libero.it.

Nicola Torrini
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*