Inaugurati i giochi per bambini al parco Chico Mendez e a Pian di Massiano VIDEO

Queste opere sono state installate grazie ai contributi del Lions Club di Perugia, Conad e Ferrero

Inaugurati i giochi per bambini al parco Chico Mendez e a Pian di Massiano PERUGIA – Sono stati inaugurati questa mattina dal vice sindaco Urbano Barelli i nuovi giochi per bambini diversamente abili posizionati nelle aree verdi del Parco Chico Mendez e di Pian di Massiano. Queste opere sono state installate grazie ai contributi del Lions Club di Perugia, Conad e Ferrero. In particolare per l’area di Pian di Massiano era stato indetto un specifico concorso per le scuole “Disegna il tuo parco a colori”, vinto dalla perugina Asia Asfalti.

La prima inaugurazione è stata al Parco Chico Mendez, dove è posizionata la nuova altalena per ragazzi disabili donata dal Lions Club Host. Presenti all’incontro, oltre al vice sindaco Barelli, anche rappresentanti di Lions e Circolo natura urbana. La rappresentante di Lions, Stefania Casieri, ha parlato di un momento importante, perché consentirà di creare un parco inclusivo ove i bambini diversamente abili potranno divertirsi.

Il vice sindaco Barelli, nel ringraziare i Lions per il contributo, ha sottolineato quanto l’Amministrazione tenga al rapporto con le Associazioni cittadine che svolgono una meritoria attività di volontariato in città. “Vogliamo ringraziare tutte queste associazioni per l’importante contributo che danno nella cura delle aree verdi, da sempre luogo di aggregazione per tutti i cittadini. Per questo vogliamo incrementare la qualità delle aree verdi. In quest’ottica l’opera inaugurata oggi è particolarmente preziosa perché si rivolge ai soggetti più fragili della società, ossia i bambini con disabilità, che dobbiamo e vogliamo sempre sostenere in ogni modo possibile”.

Successivamente a Pian di Massiano si è tenuta l’inaugurazione sia del girello donato da Conad e Ferrero quale premio del concorso, sia della seconda altalena per ragazzi con disabilità, donata dai Lions Club Perugia Maestà delle Volte, Perugia Fonti di Veggio e Perugia Augusta Perusia.


Umbria Journal TVIl Tg a portata di click

All’inaugurazione hanno partecipato il vice sindaco Barelli, rappresentanti di Lions, Conad e Ferrero, nonché gli alunni della classe 2^B della scuola primaria Ciabatti. Il Comune di Perugia grazie alla fantasia e creatività della bambina Asia Asfalti è risultato, in particolare, tra i vincitori del concorso “Disegna il tuo parco a colori” indetto dall’Azienda Ferrero S.p.A. e dal Gruppo Conad, ottenendo in premio la somma di 15.000,00 euro da utilizzare per l’ampliamento o la riqualificazione di un parco giochi presente nel territorio comunale. Il Comune ha, quindi, deciso di utilizzare i soldi del premio per la riqualificazione del Parco Pubblico di Pian di Massiano, precisamente nella zona giochi, dove sono stati posizionati giochi “inclusivi” che possono essere utilizzati da una vasta gamma di utenti aventi diverse abilità.

La Ferrero Italia spa insieme ai supermercati Conad, ha proposto, a cavallo tra il 2014 e il 2015, l’iniziativa “Disegna il Tuo Parco a Colori”, con la quale si invitavano i consumatori del Gruppo Conad a presentare un disegno eseguito dai bambini avente come tema la riqualificazione di un parco cittadino. Moltissimi i disegni presentati, di cui 8 sono stati quelli ritenuti più belli da una giuria di esperti, in altrettanti comuni, tra cui appunto Perugia. “Ringraziamo Ferrero e Conad per questa opportunità –ha detto l’Assessore Urbano Barelli, – ma soprattutto i bambini di Perugia che hanno disegnato il loro parco a colori, dando a se stessi e a tanti altri bambini la possibilità di averlo davvero. Un ringraziamento particolare va ad Asia Asfalti che, con il suo disegno, si è aggiudicata il primo premio a livello nazionale. L’auspicio è che i nostri bambini possano essere sempre più protagonisti della città, descrivendo con i loro disegni le potenzialità e la qualità che Perugia è in grado di esprimere”. Rivolgendosi ai Lions, ma alle associazioni in generale, Barelli ha sottolineato che la città ha bisogno di questo protagonismo e volontariato delle persone per rendere Perugia ed i suoi parchi sempre più inclusivi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*