Grande Entusiasmo al Rione Porta Sant’Angelo, ben 150 soci, e tanti progetti

Il tutto si è svolto con grande entusiasmo e partecipazione di oltre la metà dei soci presenti

Grande Entusiasmo al Rione Porta Sant’Angelo, ben 150 soci, e tanti progetti Si è tenuta la prima assemblea dei soci del Magnifico Rione di Porta Sant’Angelo. Il Rione costituitosi per Primo fra i cinque rioni Perugia, che secondo le disposizioni dell’associazione Perugia 1416, doveva definirsi entro il 1 dicembre 2016. In data 14 dicembre ha fatto per primo, anche la cerimonia d’investimento del consiglio dei Savi, che hanno giurato secondo una formula di responsabilità dell’incarico ricevuto.

Alla data del Giuramento i soci erano solo 30 ad oggi il Rione ha dato massima importanza alla campagna soci, per ottenere consenso e fidelizzazione al Rione, raggiungendo la quota di ben 140 soci, con un obiettivo a breve, di almeno 200 soci. Il giovane priore Avvocato Mattia Masotti apre l’assemblea con un obiettivo preciso, fare tutto il possibile per vincere il palio, primo obiettivo raggiunto il numero di soci, che sarà ancora da incentivare per lo step successivo. Oltre all’aspetto ludico del Palio obiettivo molto importante sarà quello di valorizzare tutto il territorio del Rione, portando a conoscenza, zone quasi dimenticate di grandissima bellezza.

Il Console Francesco Tei, responsabile Mediolanum, descrive come fino ad oggi si è lavorato per creare una struttura organizzativa volta a creare delle macro-aree che possano gestire tutto il lavoro necessario e finalizzato alla vittoria del Palio, oltre che all’impegno territoriale di valorizzazione di un Rione con la porta più bella della città.

L’assetto studiato va dalla parte Burocratica a quella piu creativa e storico artistica, dove il prof FRANCO IVAN Nucciarelli potrà esprimersi al meglio, con il supporto di altre persone del rione. Infine il prof Nucciarelli intrattiene con un interessante presentazione di anedotti sulla vita di Braccio Fortebraccio.
Il tutto si è svolto con grande entusiasmo e partecipazione di oltre la metà dei soci presenti.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*