Gelo in Umbria, coltivazioni a rischio, Lega Nord, giunta chieda stato di Calamità naturale

Le temperature anomale stanno mettendo in ginocchio l'agricoltura umbra

Gelo in Umbria, coltivazioni a rischio, Lega Nord, giunta chieda stato di Calamità naturale

Gelo in Umbria, coltivazioni a rischio, Lega Nord, giunta chieda stato di Calamità naturale PERUGIA – Le temperature anomale di questi giorni, con picchi in negativo intorno allo zero in alcune zone, stanno mettendo in ginocchio l’agricoltura umbra. Si segnalano danni consistenti e diffusi alle coltivazioni, dovuti alle gelate notturne, che rischiano di mettere a repentaglio produzioni tipiche come, ad esempio, vino e olio.

Il Gruppo consiliare Lega Nord Umbria, attraverso i due consiglieri Emanuele Fiorini e Valerio Mancini, chiede l’immediata attivazione della Giunta Regionale presso il Governo nazionale, per il riconoscimento dello stato di calamità naturale, affinché si possa alleviare una situazione che, con il passare delle ore, diventa sempre più critica per un comparto strategico del tessuto economico della regione Umbria.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*