Flamini: “È ufficiale, l’inceneritore in Umbria si farà. Grazie Renzi e Marini”

Flamini: "Renzi nel suo tour propagandistico si è scordato di dire agli umbri che avranno un bel inceneritore"

Flamini: "È ufficiale, l'inceneritore in Umbria si farà. Grazie Renzi e Marini"

Flamini: “È ufficiale, l’inceneritore in Umbria si farà. Grazie Renzi e Marini”. Da Enrico Flamini, segretario regionale di Rifondazione comunista dell’Umbria Anche sui rifiuti la Giunta regionale ha di fatto abdicato. Tra interdittive e ampiamenti di discariche, l’Umbria continua a non avere un Piano Regionale dei Rifiuti. E così, nonostante le rassicurazioni della Presidente Marini e dell’assessora Cecchini, anche nella nostra regione ci sarà un nuovo inceneritore.

Il decreto del governo del 10 agosto 2016 è stato pubblicato in gazzetta il 5 ottobre e conferma la previsione di otto inceneritori, uno in Umbria. Bene, non solo è esclusa la VAS, non solo l’inceneritore sarà da 130.000 tonnellate, ma di fatto il decreto ha avuto l’ok dalla maggioranza delle regioni, compresa l’Umbria.

Renzi nel suo tour propagandistico si è scordato di dire agli umbri che avranno un bel inceneritore. Ecco, anche sui rifiuti il nostro governo regionale si è dimostrato una sorta di proconsolato renziano. Ora, con l’attuale Costituzione la Regione può ancora opporsi a questa sciagura facendo ricorso. Con la riforma che sostengono Renzi, Marini e Cecchini non sarebbe possibile. Vedremo cosa farà la Giunta regionale. Per non correre rischi mandiamoli a casa. Votiamo No al referendum.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*