Dissesto comunità montane, M5s, da cittadini decine di segnalazioni

Il gruppo regionale M5S ha consegnato un nuovo esposto alle autorità competenti

Dissesto comunità montane, M5s, da cittadini decine di segnalazioni

Dissesto comunità montane, M5s, da cittadini decine di segnalazioni

“Riscuote ampio successo una delle prime iniziative che il gruppo M5S ha avviato una volta entrato in Consiglio regionale: come si ricorderà, rivolgemmo un appello ai cittadini stanchi di sprechi, corruzione o malversazioni di denaro pubblico. Chiedemmo loro di farci pervenire tutte le segnalazioni del caso: ne sono arrivate a decine. Pochi giorni fa ne è giunta una, molto circostanziata, riguardo la dissoluzione delle ex Comunità montane in dissesto, con la successiva attività di AFOR, l’Agenzia forestale regionale di cui è amministratore unico l’ex sindaco di Trevi, Giuliano Nalli. A seguito di ciò il gruppo regionale M5S consegna un nuovo esposto alle autorità competenti”: lo annunciano, in una nota congiunta, i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle, Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari.

“Nella segnalazione, che non possiamo pubblicare perché possibile oggetto di indagini – spiegano – si parla in maniera dettagliata della mala gestio dell’AFOR, organismo istituito con legge regionale ’18/2011′ che avrebbe dovuto procedere, insieme alle neonate Unioni dei Comuni, all’incorporazione delle cessate Comunità montane, così da ottenere significativi risparmi. Pertanto – concludono – compiendo il nostro dovere istituzionale (e soprattutto morale), anche su questa vicenda abbiamo ritenuto di inoltrare un esposto alle autorità competenti: il M5S dice ancora una volta basta ai soliti carrozzoni succhiasoldi della vecchia politica!”.

Dissesto comunità montane

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*