Cus Perugia del calcio a 5 esce a testa alta dai Cnu 2016

Dopo il pareggio dei padroni di casa, infatti, i perugini hanno continuato ad attaccare e sono andati a colpire un palo sempre con Caloni

Cus Perugia del calcio a 5 esce a testa alta dai Cnu 2016

Niente da far per la compagine di calcio a 5 del Cus Perugia che, nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale dei Campionati Nazionali Universitari, si è scontrata in trasferta contro la formazione del Cus Camerino, già vincente all’andata.

Il compito degli umbri era sicuramente arduo in partenza, ma si è ulteriormente complicato a causa degli infortuni e dei forfait sopravvenuti a poche ore dal fischio d’inizio.

Le defezioni hanno costretto la dirigenza biancorossoblu a reclutare in extremis altri elementi per potersi presentare all’appuntamento. Con soli cinque giocatori a disposizione mister Del Citerna ha provato a rovesciare il risultato di tre settimane prima ma non è andato oltre una prestazione di grande orgoglio.

Sin dal fischio d’inizio gli ospiti hanno provato ad aggredire e dopo un giro di lancette sono andati in vantaggio con Caloni. L’illusione di poter riportare un risultato positivo è durata praticamente metà gara.

Dopo il pareggio dei padroni di casa, infatti, i perugini hanno continuato ad attaccare e sono andati a colpire un palo sempre con Caloni, “gol sbagliato, gol subito” recita un vecchio adagio pallonaro e così, gli sforzi prodotti sono stati pagati negli ultimi secondi del primo tempo in cui hanno subito altre due reti.

La pausa ha rigenerato i ragazzi che alla ripresa hanno accorciato le distanze con il solito Caloni, ma alla lunga l’assenza di cambi è stata fatale e lo sbilanciamento in avanti ha scoperto la retroguardia a nuove penetrazioni che hanno ferito in maniera letale il gruppo che ha perso lucidità ed è incappato pure in una sfortunata autorete che ha sancito la resa.

Perugia viene così eliminata ma esce di scena tra gli applausi ed i complimenti degli avversari rimasti favorevolmente sorpresi dal comportamento di una squadra che, giocando sempre con identico quintetto, è riuscita a creare loro notevoli difficoltà.

Peccato dunque per la fatale combinazione di eventi negativi, resta la convinzione che a ranghi completi la partita avrebbe sicuramente potuto essere diversa.

La società sportiva di via Tuderte ringrazia comunque le società Gatch 2000, Orma San Sisto, Libero, Sant’Erminio, Fortis Balanzano, Perugia Calcio a 5 e San Nicolò di Celle che hanno concesso ai loro atleti il nulla osta per la partecipazione.

CUS CAMERINO – CUS PERUGIA  7-2 (p.t. 3-1)

CAMERINO: Argese, Borrelli, Bottolini (Cap.), Carbonari, Carbone, Calia, Clerici, Fioravanti, Lapponi, Palma (P), Sestili. All. Simone Bisbocci.

PERUGIA: Brunori, Caloni, Fisauli (P), Gemelli (Cap.), Laudicino. All. Massimiliano Del Citerna.

Marcatori: 1’ Caloni (0-1), 7’ Carbonari (1-1), 18’ Carbonari (2-1), 19’ Clerici (3-1); 24’ Caloni (3-2), 25’ Carbonari (4-2), 29’ Lapponi (5-2); 35’ aut. Laudicino (6-2), 38’ Fioravanti (7-2).

Tiri liberi: 0/0 e 0/0.

Arbitri: Roberto Acella di Macerata e Francesco Ruscetta di Jesi.

Cus Perugia

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*