Nuovo codice appalti pubblici e concessioni, a Villa Umbra oltre 130 partecipanti

Il corso è finalizzato, come richiesto dalla Regione Umbria e in particolare dall’Assessore al Personale Antonio Bartolini

????????????????????????????????????

Nuovo codice appalti pubblici e concessioni, a Villa Umbra oltre 130 partecipanti. Sono stati oltre 130 i partecipanti alla prima giornata del Piano formativo del nuovo Codice degli appalti pubblici e delle concessioni, organizzata dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica su mandato del Servizio Provveditorato, Gare, Contratti e Gestione Partecipate della Regione Umbria e finanziato nell’ambito del Piano di Rafforzamento Amministrativo (“Pra”) con fondi Por Fse (Fondo sociale europeo) 2014-2020 Umbria nell’ottica delle riforme, di una migliore regolamentazione e di una buona “governance”.

La prima giornata del percorso formativo, ieri a Villa Umbra, è stata aperta da Alberto Naticchioni, amministratore unico della Scuola e da Marina Balsamo, dirigente del Servizio regionale Provveditorato, gare, contratti, gestione partecipate e coordinatrice del Comitato Appalti.

Il corso è finalizzato, come richiesto dalla Regione Umbria e in particolare dall’Assessore al Personale Antonio Bartolini, al miglioramento delle professionalità degli operatori del settore appalti e dei membri del Comitato appalti, su competenze omogenee di tipo specialistico; non si tratta quindi di singoli corsi di aggiornamento frazionabili, ma di un percorso unitario articolato in 11 giornate, ciascuna delle quali approfondisce una tematica specifica attraverso il contributo di docenti altamente qualificati, provenienti dalla magistratura amministrativa; il percorso prevede inoltre una prova valutativa finale che verterà sull’insieme delle conoscenze.

I destinatari sono quindi le strutture regionali competenti in materia di contratti pubblici e di concessioni, e gli altri soggetti individuati dalla Dgr 327/2016, il Comitato appalti; servizi regionali; agenzie regionali; società partecipate e atre stazioni appaltanti operanti in Umbria in conformità a quanto dalla DGR 327/2016. Il Piano formativo è stato progettato in attuazione della Deliberazione di Giunta Regionale n. 899 del 01/08/2016 che ha individuato Giuseppe Severini, Presidente Titolare della Sezione Quinta del Consiglio di Stato, in qualità di coordinatore scientifico del Piano formativo. L’attuazione del Piano è curata da Marina Balsamo.

Nella prima giornata Claudio Guccione, Avvocato esperto in contrattualistica pubblici ha approfondito il tema della programmazione dell’appalto. Durante i prossimi incontri interverranno Claudio Contessa, Consigliere di Stato, esperto in materia di appalti pubblici, che esaminerà le procedure per l’aggiudicazione e le concessioni, PPP e in house; Paolo Amovilli, Consigliere Tar, esperto in materia di appalti pubblici spiegherà i nuovi obblighi di qualificazione.

Previsti inoltre gli interventi di Massimo Santini, Consigliere di Stato, esperto in materia di appalti pubblici farà chiarezza sul Responsabile Unico del Procedimento; Stefano Fantini, Consigliere di Stato, esperto in materia di appalti pubblici tratterà l’affidamento degli appalti sotto soglia e l’esecuzione del contratto; Massimo Santini, Consigliere di Stato, sull’offerta economicamente più vantaggiosa, valutazione e anomalia e Rosalba Cori, avvocato, esperta in materia di appalti pubblici presenterà le procedure della digitalizzazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*