Casciari (Pd): il commercio ambulante è una realtà importante del nostro territorio

Ieri pomeriggio è intervenuta all'iniziativa promossa dalla Federazione italiana venditori ambulanti e su aree pubbliche Confcommercio

Carla Casciari all'incontro sul commercio ambulante

“Il commercio ambulante è una realtà importante del nostro territorio. Caratterizza i nostri piccoli borghi e per questo ritengo che sia fondamentale il contributo della politica nell’aiutare questo settore nel passaggio dall’attuale procedura nell’assegnazione dei bandi e dei posteggi a quella che prevede il recepimento in deroga della direttiva Bolkestein che, dal 2017, prevede una procedura per l’assegnazione dei posti facendo venire meno il vigente meccanismo di rinnovo automatico delle autorizzazioni”.

 

Lo ha dichiarato la consigliera regionale Carla Casciari (Pd) che ieri pomeriggio (lunedì) è intervenuta all’iniziativa promossa dalla Fiva (Federazione italiana venditori ambulanti e su aree pubbliche) Confcommercio Umbria, nella sede di Perugia, per approfondire le questioni legate all’attuazione della direttiva per il comparto. Casciari informa che erano presenti all’iniziativa “anche Armando Zelli, segretario nazionale della Fiva Confcommercio, e Antonio Curti, direttore provinciale Inps Perugia. Si è parlato dei bandi, modalità tecniche ed operative con le quali vanno effettuate le domande di rilascio delle autorizzazioni e ogni altra informazione utile per affrontare questo passaggio senza eccessivi disagi. Una novità che interessa migliaia di imprese anche in Umbria e quasi 200mila in Italia”.

 

Casciari ha ricordato che lo scorso agosto aveva illustrato durante una seduta d’Aula la propria interrogazione a risposta immediata (question time) sul tema del commercio ambulante. “In Umbria – ha precisato la consigliera del PD – ci sono 77 mercati settimanali, con circa 2300 attività di commercio ambulante aperte nel secondo semestre del 2016. Molte sono dunque le famiglie e piccole imprese che vivono di commercio ambulante. Il nostro ruolo sarà quello di cercare di coordinare i Comuni dell’Umbria rispetto l’applicazione dei bandi, di prossima pubblicazione, per l’assegnazione dei posteggi, in scadenza a maggio 2017. La regolarità contributiva (Durc, ndr) e l’anzianità di attività – ha concluso Casciari – sapranno valorizzare il lavoro onesto degli operatori in tale settore”.

commercio ambulante

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*