Cardinale Gualtiero Bassetti è il nuovo presidente della CEI [VIDEO]

I rallegramenti dei suoi confratelli umbri

Cardinale Gualtiero Bassetti è il nuovo presidente della CEI
Gualtiero Bassetti

Cardinale Gualtiero Bassetti nuovo presidente della CEI

PERUGIA – La Conferenza Episcopale Umbra si rallegra per la stima manifestata dai Vescovi italiani nei confronti del proprio Presidente, Cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo metropolita di Perugia-Città della Pieve. Ringrazia Papa Francesco per averlo scelto quale Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, confermando la stima e l’apprezzamento manifestato dall’episcopato della Nazione.

La ricca umanità del cardinale Bassetti, la sua profonda spiritualità, la sua lunga e feconda esperienza pastorale, la sua attenta vicinanza ai sacerdoti e ai Seminari, la sua costante premura per i poveri e le persone in difficoltà ci inducono a pensare che il suo servizio alle Chiese che sono in Italia, nell’interpretazione fedele dell’insegnamento del Pontefice, le sosterrà nell’impegno di annunciare e diffondere la gioia del Vangelo e la letizia dell’amore. I Vescovi umbri accompagnano con la preghiera e la vicinanza fraterna il nuovo importante e delicato ministero al quale oggi il loro Presidente viene chiamato.

“Gioia e gratitudine dei frati del Sacro Convento di Assisi per l’elezione del Cardinale Gualtiero Bassetti a Presidente della Conferenza Episcopale Italiana. Accompagniamo con affetto e preghiera, sulla tomba di San Francesco, l’importante e delicato ministero che gli è stato affidato. Siamo certi che con il suo cuore ‘francescano’ e la sua sensibilità spirituale saprà guidare la Chiesa italiana alla luce dei valori di pace, solidarietà e custodia del creato cari a Papa Francesco. Viviamo questa gioia nella felice coincidenza della dedicazione delle Basilica di San Francesco in Assisi”. Lo ha reso noto il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato.

Paolo Giulietti, vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve: «Siamo grati a papa Francesco per la nomina del nostro cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti a presidente della Cei, perché conferma la stima e la fiducia riposte sul nostro pastore; siamo anche consapevoli che, chiamandolo a maggiori responsabilità di servizio nella Chiesa italiana, chiede alla nostra Diocesi un ulteriore impegno nel sostenerlo e nel testimoniare insieme a lui la scelta di una Chiesa “in uscita”, accogliente verso tutti e capace di condividere con tutti il dono della fede». E’ il commento del vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve mons. Paolo Giulietti a seguito dell’annuncio della nomina del cardinale Bassetti a presidente della Cei da parte di papa Francesco; annuncio che è stato dato dal cardinale Angelo Bagnasco, poco prima delle 10 di questa mattina (24 maggio), nell’Aula del Sinodo dei Vescovi in Vaticano, dove lo stesso mons. Giulietti si trova per partecipare ai lavori della 70a Assemblea generale della Cei. «Questo nuovo e impegnativo incarico per il nostro cardinale – prosegue il vescovo ausiliare perugino – rivela la stima e la fiducia di cui gode da anni nell’episcopato italiano. Buon lavoro, Eminenza, a nome della nostra comunità diocesana.  Nella Visita pastorale, giunta ormai al termine, lei ha potuto sperimentare l’affetto e la vicinanza della sua gente e la disponibilità nell’accogliere e condividere le sue linee pastorali, dalla fondamentale scelta delle Unità pastorali all’impegno per l’evangelizzazione dei giovani e delle famiglie, all’attenzione alle fasce più povere della popolazione, come mostrano i quattro Empori solidali attivati dal 2014 dalla Caritas e le iniziative intraprese per l’accoglienza degli immigrati e richiedenti asilo».

“La nomina del Cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia e Città della Pieve, alla guida della Conferenza Episcopale Italiana è motivo di grande orgoglio per Perugia e per tutta la diocesi, ma soprattutto rappresenta una grande speranza per tutti i cristiani italiani, per le sue doti spirituali e per il suo grande equilibrio, oltreché per la sua spiccata attenzione alle grandi questioni sociali delle nostre comunità. Non ne ha bisogno, ma mi permetto di augurargli buon lavoro alla guida di questa importante Istituzione che rappresenta tutti i Vescovi italiani ma soprattutto le loro comunità.” Lo afferma il deputato di Perugia del gruppo di Forza Italia, Pietro Laffranco.

“E’ con grande gioia che saluto la decisione di Papa Francesco di chiamare alla presidenza della Conferenza Episcopale italiana l’arcivescovo di Perugia, Cardinale Gualtiero Bassetti. Un uomo di dialogo, mite, ma non per questo indulgente verso le ingiustizie, apprezzato da tutti in Umbria per lo stile semplice e per la presenza discreta ma costante nei luoghi difficili”. Così la vice presidente della Camera e parlamentare umbra, Marina Sereni. “A Perugia da otto anni e da tre fatto cardinale proprio da Papa Francesco – continua Sereni –  Monsignor Bassetti è un pastore molto sensibile alle problematiche sociali, vicino al mondo del lavoro, ai poveri, ai carcerati, agli immigrati. ‘Sono il vescovo di tutti e sarò il cardinale di tutti, forse con qualche appuntamento in più – ebbe modo di dire ricevendo la nomina a Cardinale –  Il mio programma non cambia, voglio visitare le fabbriche e gli ospedali. Perché come chiede il Papa ‘bisogna profumare di pecora’, o come si dice dalle mie parti proprio ‘puzzare’. Questo è il momento di rimboccarsi le maniche’”. “Ora, dalla presidenza della Cei, avrà di certo qualche appuntamento in più e maggiori responsabilità nel governare una struttura complessa. A noi umbri – conclude – , che abbiamo avuto il privilegio di conoscerlo in questi anni, non resta che augurargli di cuore un grande buon lavoro”.

“Voglio esprimere, a nome mio e di tutta l’Assemblea legislativa, le più vive congratulazioni al cardinale Gualtiero Bassetti, nominato da Papa Francesco presidente della Conferenza episcopale italiana”. Così la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi. “La scelta del cardinale Bassetti – spiega la presidente Porzi – è un riconoscimento importante ad una figura che, nella sua vita pastorale, ha sempre dimostrato profonda umanità e grandissima spiritualità, che lo hanno portato vicino agli ultimi e ai deboli. Sono convinta che il cardinale Bassetti saprà guidare la Cei con grande rettitudine, ma anche con doverosa vicinanza ai fedeli, improntando l’operato di questo importante ministero sempre più secondo un cristianesimo accogliente e inclusivo”. “L’Umbria – conclude la presidente Porzi – terra di Santi come Francesco, Chiara, Benedetto, Rita e Angela saprà essere di sostegno al nostro amato Cardinale che, sono sicura, saprà gestire questa nuova ed importante missione con la stessa cura e dedizione già ampiamente dimostrate nella guida dell’arcidiocesi di Perugia – Città della Pieve”.

Il Gruppo umbro del Movimento 5 Stelle esprime vivi complimenti e auguri al cardinale e arcivescovo di Perugia, Gualtiero Bassetti, per il nuovo servizio che si appresta ad assumere in seno alla Chiesa cattolica italiana. Per la nostra regione tale nomina non può che rappresentare un punto di particolare onore. Nell’identico orizzonte del bene comune e raccogliendo il grido di dolore dei più deboli, il M5S dell’Umbria farà la propria parte in spirito di collaborazione col nuovo presidente della CEI, persona umile e semplice, la cui intera vita spesa per gli ultimi ne fa sicuro protagonista dell’Italia di domani.

Claudio Ricci (Consigliere Regionale): La nomina di Papa Francesco del Cardinale Gualtiero Bassetti (Arcivescovo di Perugia) a presidente della CEI Conferenza Episcopale Italiana è un “segno della storia” che rinnova la “vicinanza fra la terra umbra e francescana con il Papato”. È stata, quella del Cardinale Gualtiero Bassetti, una nomina “fortemente voluta” da Papa Francesco, e in linea con lo “spirito di carità, umiliata e semplicità” (nel quadro pastorale di Papa Francesco) che la Chiesa italiana (di riferimento per tutte le chiese del mondo, includendo Roma) è chiamata a seguire con “spirito di rinnovamento” nella continuità storica della tradizione ecclesiastica. Mi appare opportuno, fra i molti aspetti legati alla Sapienza e umanità del Cardinale Gualtiero Bassetti, ricordare la costante vicinanza alle persone, alle famiglie e ai parroci con le loro parrocchie (che sono comunità locali “ampie di umanesimo sociale”). Tutto questo nello spirito di una “carità condivisa” nell’esperienza di “reciproca generosità”. In conclusione ricorderei l’assonanza del Cardinale Gualtiero Bassetti con la “culturale del dialogo” sia francescana che legata al pensiero di Giorgio La Pira che, ritengo, sarà una delle “matrici di lettera culturale” dell’opera mirabile che saprà compiere nel servizio per Vescovi e la Chiesa italiana. Ampi e molto sinceri auguri.

“La nomina del cardinale Gualtiero Bassetti a presidente della Conferenza episcopale italiana è di grande importanza. La scelta di Papa Francesco è caduta su una personalità di notevole spessore che ha dato prova nelle esperienze pastorali di saper coniugare i valori del cristianesimo con i princìpi più attuali della dottrina sociale della chiesa. Ho conosciuto in questi anni Bassetti come arcivescovo di Perugia e ho sempre visto in lui un pastore attento al dialogo, aperto al mondo e accogliente nei confronti di coloro che pregiudizi e chiusure vogliono far sembrare diversi a prescindere dall’etnia, dalla religione e dai convincimenti personali. Porterò sempre con me il ricordo della risposta pubblica che l’arcivescovo di Perugia rivolse ad un mio intervento tre mesi fa nel quale auspicavo come la politica dovesse prendere esempio dall’azione e dalle esperienze di vescovi della mia regione, tra i quali appunto il cardinale Bassetti”. Lo ha detto Walter Verini, capogruppo Pd in commissione Giustizia della Camera.

“La nomina del Cardinale Gualtiero Bassetti a presidente della Conferenza Episcopale Italiana (Cei) è motivo di gioia e soddisfazione per la comunità della Provincia di Perugia”. Queste le parole presidente Nando Mismetti alla notizia che Papa Francesco ha scelto proprio il vescovo di Perugia-Città della Pieve alla guida di questa importante istituzione della Chiesa.“E’ la conferma di quanto il Santo Padre nutra, nei confronti del Cardinale Bassetti nutra profonda considerazione e stima. Insieme rappresentano il volto misericordioso della Chiesa quello che va incontro ai meno fortunati della società, ai deboli e agli indifesi, agli ultimi contro la cultura dello scarto. Ricordo come dal suo insediamento i primi gesti del Cardinale Bassetti siano stati rivolti ai carcerati e agli infermi con i quali in questi anni ha continuato a tessere un dialogo fatto di attenzioni e gesti concreti. L’augurio di buon lavoro giunga al neo presidente della Cei a nome mio personale, del Consiglio provinciale e dell’intera Provincia”.

Il Cardinale Gualtiero Bassetti è stato nominato nuovo presidente della CEI

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*