Brescia-Perugia, ecco le parole di mister Bisoli

Bisoli: a Brescia per fare risultato perché non è ancora finita…

Brescia-Perugia, ecco le parole di mister Bisoli
Foto di Umbria Radio

Brescia-Perugia, ecco le parole di mister Bisoli

Conferenza stampa di vigilia per mister Bisoli in vista di Brescia: ecco quanto raccolto dalla redazione di Umbria Radio.

da Umbria Radio
“Non sono convocati Volta, Prcic, Zapata e Taddei. In più recuperiamo Belmonte, che ha fatto gli ultimi 3 allenamenti, mentre Rizzo e Spinazzola hanno smaltito parzialmente i problemi e sono convocati. Rossi c’è, ma ha ancora questo fastidio al tendine, ma viene con noi a Brescia perché può essere un cambio importante. Del Prete si è allenato un giorno da solo, un giorno con la squadra, ma ha dato disponibilità per giocare una gara così importante, stringendo i denti. Abbiamo recuperato anche Drolè, ha ancora postumi del post infortunio, ma a partita in corsa ci può dare una buona mano. Bianchi ha ancora piccoli fastidi alla caviglia e non si allena con libertà, anche se ha una maggiore scioltezza nei movimenti, ma è più avanti Ardemagni perché ha fatto molto bene in questa settimana.

Parecchi dei nostri giocatori non sono al 100%, ma devo metterli in campo per cercare di sistemare almeno al meglio la difesa. Ora abbiamo abbondanza in avanti mentre siamo messi un po’ male dietro. Belmonte può giocare una partita di questo calibro e lui sarà un candidato a giocare da titolare.

Dobbiamo cercare di fare risultato a Brescia, finché la matematica non ci condanna. Dobbiamo preparare le partite per fare qualcosa di importante, vedete come si alternano le posizioni d’avanti. Cercare di fare più punti possibili, cercare di prendere delle partite come se fossero tutte da ultima spiaggia, perché vogliamo recuperare una posizione alla volta, e al 20 maggio vedere dove siamo arrivati. Deve essere questo il nostro spirito, nel rispetto della società e dei tifosi.

Ho ben chiaro il modulo, la squadra ha lavorato bene. Sono fiducioso perché vogliamo fare una buona prestazione. La nostra tranquillità dipende sempre da quello che facciamo durante la settimana: io sono convinto che il primo tempo dell’Ascoli il Perugia ha espresso un ottimo calcio e vorrei riproporre quello.

Il calcio è concentrazione e voglia di superare l’avversario. Stagione storta? La mia stagione personale è un’annata storta, perché tra l’altro mio figlio si è rotto crociato e menischi. Quindi oggi sono un po’ anche dispiaciuto per motivi personali.

Miei ricordi a Brescia? Non so se correvo anche per Baggio, ma ricordo di aver fatto 32 presenze e 2 gol. Facemmo anche l’Intertoto e fu davvero una bella stagione. Come allenatore e giocatore io sono uguale, cerco di dare tutto per i miei ragazzi come davo tutto per i miei compagni. Ho un bel ricordo di Brescia, ma domani, dopo 10 minuti, devo pensare al mio Perugia, perché mi voglio giocare tutte le carte a disposizione. Sappiamo che la stagione è di alti e bassi, ma vogliamo farla diventare ancora più positiva.”

Brescia-Perugia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*